IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontro del Pd con le piccole e medie imprese

Più informazioni su

[thumb:2597:l]Regione. Stati generali delle piccole e medie imprese liguri mercoledì 17 settembre, alle ore 16, a Genova nel palazzo del Consiglio regionale. L’iniziativa, “Liguria: piccola e media impresa”, è stata promossa dal gruppo del partito Democratico e riunirà esponenti di tutte le categorie: commercio, artigianato, agricoltura, cooperazione delle Camere di commercio.

L’incontro di lavoro sarà coordinato dal presidente della II Commissione Programmazione e Bilancio del Consiglio, Ubaldo Benvenuti, e dal presidente della Regione, Claudio Burlando. Al loro fianco ci saranno anche il vicepresidente Massimiliano Costa, gli assessori regionali Margherita Bozzano (Turismo), Gian Carlo Cassini (Caccia e pesca), Renzo Guccinelli (Sviluppo economico), Carlo Ruggeri (Urbanistica-Infrastrutture) Giovanni Enrico Vesco (Lavoro-Trasporti), e i consiglieri regionali del Partito Democratico Michele Boffa, Ezio Chiesa, Vito Vattuone e Moreno Veschi.

“In Liguria – sottolinea Ubaldo Benvenuti, promotore dell’iniziativa – oltre il 95% delle 140mila imprese sono piccole o medie. Si tratta di una risorsa importante e insostituibile dell’economia della regione, fonte di occupazione per migliaia di lavoratori. Dopo aver approvato in questi primi anni della legislatura norme e leggi importanti che riguardano tutti i settori, e avendo varato, tra le prime regioni d’Italia, i piani per l’utilizzo dei fondi europei che superano i 1.500 milioni di euro, adesso siamo in grado di predisporre azioni importanti per qualificare e rafforzare questo settore”.

“Vogliamo lanciare – spiega Benvenuti – un segnale molto forte di sostegno e di aiuto della Regione a questa parte dell’economia, e in particolare teso a sviluppare l’impegno dei giovani in nuove attività e agevolare il collegamento tra piccola e media impresa, mondo della ricerca e università, per favorire l’innovazione di processo, l’affermazione di nuovi prodotti, l’uso della tecnologia dell’informazione, l’adozione di misure per il risparmio energetico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.