IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prc: Marco Nesci responsabile nazionale sanità

Più informazioni su

Regione. Il capogruppo di Rifondazione comunista in Consiglio regionale, Marco Nesci, da ieri è stato nominato responsabile del settore sanità dalla direzione nazionale del suo partito.

Il consigliere Nesci, nella sua prima dichiarazione, ha disegnato le linee attraverso cui intende svolgere il nuovo incarico: “Il primo grande impegno è di mettere in moto una forte opposizione al Governo Berlusconi che si muove verso una privatizzazione della sanità, strozzando le Regioni con tagli di risorse e blocco del personale. Apriremo vertenze territoriali in ogni luogo per rilanciare la sanità pubblica, aumentare i servizi e garantire i diritti che questo Governo di destra vuole cancellare”.

Marco Nesci continuerà comunque a esercitare i suoi compiti di capogruppo regionale del Prc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. urogallo
    Scritto da urogallo

    La prima dichiarazione del neo nominato quale responsabile della Sanità Ligure sembra essere quella,
    non sappiamo quanto potrà giovare alla Sanità, di mettere in moto una grande opposizione al Governo in carica.
    Sembra prevalga sempre sull’interesse Pubblico la consuetudine di contrastare il NO con il SI e viceversa.
    Penso che potrebbe soddisfare la curiosità di Tutti conoscere dove e quando il neo responsabile eletto dal prc, abbia potuto apprendere nozioni utili a migliorare il settore per il quale è stato scelto.
    Comunque c’è chi sostiene che i nostri nomi e cognomi abbiano una storia, una radice e allora potrebbe risultare tutto piu’ chiaro, più facile da comprendere.