IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo, Coppa Italia: primo sigillo per la B4 Metaltemple

Varazze. Ieri sera, nel 3° turno del girone 3 della Coppa Italia di serie B2, la B4 Metaltemple Noe Savona si è finalmente presentata con la rosa quasi al completo, considerato che mancava il solo Salvatico. Al primo match quasi a pieno organico è corrisposta la prima vittoria stagionale dei gialloneri, grazie ad un’avvincente rimonta.

Al palazzetto dello sport di Varazze i savonesi hanno affrontato la Mangini Novi Ligure. Agli ordini di coach Pesce il sestetto di partenza è composto da Canepa in palleggio, Anfosso e Berigliano in attacco, Carmagnini e Parma al centro, l’opposto Miele e il libero Zunino. A disposizione anche Fasce, Fazio e, per la prima volta sulla panchina savonese, Bottero e Durante.

Partenza in salita per capitan Carmagnini e compagni che devono subito rincorrere e incassano un primo parziale a loro sfavore di 17 – 25. Nel secondo set debutta Bottero, inserito al posto di Anfosso, mentre sarà poi Fazio a sostituire Miele. Il secondo set è più combattuto, i locali sembrano essere entrati in partita ma il parziale è ancora negativo: 23 – 25 per i piemontesi.

La terza frazione di gioco si vive sul filo dell’equilibrio. La B4 Metaltemple Noe sbaglia meno nelle fasi decisive ed è premiata nel rush finale: 26 – 24. Riprende fiducia il team del presidente Giuseppe Testa ed il quarto set è tutto nel segno del Savona: finisce 25 – 22 con un pallonetto piazzato di Paolo Fazio, al termine di uno scambio lunghissimo. Si va al tie break e per il Savona è la seconda volta nel giro di pochi giorni. Ma con un esito ben diverso. I savonesi mantengono concentrazione e determinazione, mettono in campo tutta la loro voglia di riscatto e in pochi minuti chiudono 15 – 8.

“Bella reazione della squadra” commenta Gino Primasso, “che sotto di due a zero poteva anche mollare. Team e individualità sono in continuo crescendo. I nostri problemi sono comunque quelli di sempre, quelli registrati fino ad oggi in questo brevissimo percorso: facciamo ancora troppi errori, anche se il debutto di Bottero e il comportamento in campo di tutti è stato assolutamente positivo”.

“Un’iniezione di fiducia” dichiara Pesce nell’immediato dopo partita, “ne avevamo bisogno, così come di iniziare a vedere i risultati del lavoro in campo”. “Buono anche l’inserimento di Bottero” conclude il coach che lunedì attende il rientro anche dell’altro schiacciatore, Andrea Salvatico.”

Nell’altro incontro del girone, Hasta Asti – Plastipol Ovada 3 – 1 (25 – 18, 25 – 22, 19 – 25, 25 – 19).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.