IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le mete estive favorite dai savonesi

[thumb:9076:l]Savona. Sono le mete classiche del Mediterraneo, il Mar Rosso e le capitali baltiche le destinazioni predilette dai savonesi per le loro vacanze estive. Il caro carburante e le risorse limitate a disposizione per le ferie hanno diretto i vacanzieri verso destinazioni raggiungibili al massimo in poche ore di volo. “Egitto, Tunisia e Grecia sono tra i luoghi preferiti insieme alle capitali come Vilnius, Riga e Tallin – osserva Luigi Fontana, presidente di Assoviaggi Savona – Sono inoltre gettonate le località della Scandinavia, come Copenhagen e Stoccolma, in particolare i fiordi della Norvegia, ma anche città come San Pietroburgo”.

Il mercato crocieristico prosegue la sua crescita esponenziale. La maggior parte dei clienti prenota con abbondanti giorni di anticipo e denota una forte tendenza ad ampliare il periodo tipico di vacanza. Chi parte a settembre e a ottobre, tuttavia, sceglie prevalentemente l’aereo, che consente di raggiungere spazi adatti al turismo balneare in poche ore. Con un occhio al portafoglio per contenere le spese.

I savonesi mostrano interesse per la Tunisia, con Djerba e Hammamet in testa, le isole greche e le Baleari. Ma Sharm el Sheik rimane un “must” insieme a Marsa Alam e Hurghada. “Il Mar Rosso rimane tra le mete favorite – spiega Fontana – Tanti vanno tra settembre e ottobre, ma è un viaggio che può essere effettuato in ogni momento dell’anno. Il boom è nella media stagione, quando non c’è concorrenza nel rapporto tra prezzo, servizi e clima”.

Reggono le capitali europee, prime su tutte Parigi e Praga. Ma anche la ricerca di mete nostrane non dà segni di cedimento: la Sardegna, la Corsica e l’Elba rimangono le isole più frequentate dai savonesi nel periodo estivo. Per quanto riguarda le città dello stivale, tra le preferite ci sono Firenze, Roma, Venezia e le località sul lago di Garda. Discorso a parte va fatto per la Sicilia, che sembra essere sempre più ambita dai vacanzieri della provincia di Savona; l’offerta dell’isola è diventata più elevata: negli ultimi cinque anni i posti letto negli alberghi sono aumentati di 22.500 unità.

“L’interesse per le vacanze prosegue intensamente per tutto il periodo estivo, sino all’inizio delle scuole – afferma il presidente savonese di Assoviaggi – Soffriamo dell’apertura anticipata degli istituti scolastici. Nel nostro settore, infatti, il mese di settembre potrebbe essere sfruttato a pieno. In ogni caso, dopo la chiusura delle attività estive legate al turismo locale, gli operatori scelgono di fare le vacanze e partono tra autunno e inverno. Quindi non c’è soluzione di continuità nei flussi dei viaggiatori”.

“D’inverno – aggiunge Fontana – ci sono molte richieste per il Sudamerica: Cuba, Messico e Repubblica Dominicana. Ai savonesi piace il clima subtropicale. Chi può spendere un po’ di più si indirizza verso Maldive, Seychelles o Mauritius”. Anche la Turchia conferma il trend di crescita: “Smirne e Istanbul generano più interesse del passato e vengono sempre meno i timori legati alla possibilità di attentati terroristici”.

Se da una parte si abbassa l’età media dei passeggeri delle navi da crociera, che attualmente si attesta nella fascia 35-45 anni, dall’altra si riscontra una propensione a scegliere mete sempre più varie da parte degli anziani. I pensionati, infatti, non si accontentano più della gita in corriera e fanno viaggi anche a lungo raggio in destinazioni estere. “Le coppie di anziani amano ormai viaggiare in tutti i modi – sottolinea Luigi Fontana – Effettuano tour e soggiorni impegnativi nonostante l’età. Certamente in fondo c’è la cognizione dei propri limiti, ma non è escluso che anche nelle vacanze alcuni dimostrino uno spirito più vivace dei giovani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.