IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Regione 750 mila euro per albero genealogico delle mucche

Regione. Aiuti agli allevatori liguri per un importo di 750 mila euro sono stati approvati dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giancarlo Cassini. La somma è destinata alle associazioni allevatori delle quattro province liguri per far fronte alle spese dei controlli del bestiame e per la tenuta del suo albero genealogico, del suo pedigree, per poter essere sempre in grado di risalire alle origini dell’animale e intervenire in caso di problemi sanitari negli allevamenti che in Liguria contano circa 20mila capi bovini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tino

    E poi ci dicono che……………… il tempo delle vacche grasse e’ finito!
    Democraticamente , per ora , ricordiamocelo.

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Una ditta di Cremona a fine anni ’60 ha fatto la stessa cosa (si operava ancora con le schede perforate, ogni scatola 2000 sk, ogni pacco ne conteneva 10.000, erano parecchi ….. vennero poi trasferiti su nastro magnetico giovincello avevo collaborato ad utilizzare questi nuovi strumenti ……..).
    .
    Per ogni mucca erano disponibili molte informazioni in piu’ rispetto all’albero genealogico (dalla produzione alla salute a ….non ricordo).
    .
    Il tutto per …… pochi soldi ………, ma allora a pagare erano i privati mentre ora paga pantalone.
    .
    Ma quando la smetteremo di buttare denaro pubblico? 750.000 euro sono tanti soldi per “robetta” di questo tipo.