IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crisi in Provincia: Bertolotto indica le priorità

Più informazioni su

[thumb:9054:l]Provincia. “Il senso di responsabilità che ha portato una parte della maggioranza a rinunciare ad aprire una crisi in seno alla Provincia di Savona come dalle stesse forze politiche ripetutamente ipotizzato, non può che essere giudicato in maniera positiva. Non posso, infatti, che convenire sulla necessità di affrontare e risolvere priorità di estrema importanza per la nostra provincia mantenendo le promesse fatte alla popolazione”. Lo afferma il presidente della Provincia Marco Bertolotto, il quale, tuttavia, non manca di sottolineare come “non si può condividere appieno un atteggiamento motivato da un senso di responsabilità, se questo risulta a tempo determinato come, in effetti, indicato da una parte dell’attuale maggioranza”.

Per il presidente Bertolotto “limitare nel tempo, anticipando la naturale scadenza del mandato, l’attuale amministrazione provinciale equivale a indicare come prioritari solo una parte degli interventi di estrema importanza per il territorio”.

Se conviene sulla necessità di risolvere nodi ancora aperti così come indicato da una parte della maggioranza, il presidente rimarca l’altrettanta evidente e importante necessità di intervenire su ulteriori argomenti: “Penso al depuratore di Albenga indispensabile per un deciso miglioramento ambientale capace di estendere a tutta la riviera la Bandiera blu per la qualità delle acque con innegabili ripercussioni positive sul turismo. Altre questioni su cui la Provincia deve agire, con il tempo necessario, riguardano la reindustrializzazione delle aree ex Acna in Val Bormida e il risanamento di ACTS legato alla definizione del bacino unico per il trasporto pubblico locale a cui sono collegate risposte in termini di servizio e nei confronti dei dipendenti”.

L’elenco delle priorità che Bertolotto indica come irrinunciabili e per la realizzazione delle quali “è impensabile dover fare i conti con un eventuale commissariamento” prosegue con “le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, così come l’indispensabile intervento della Provincia per la realizzazione della Albenga-Millesimo-Predosa per la quale si nota una certa e preoccupante inerzia delle Regioni Piemonte e Liguria”.

Un’ulteriore priorità riguarda il processo di privatizzazione dell’aeroporto di Albenga, “che deve vedere la Provincia svolgere un ruolo di primaria importanza . Sempre legato allo scalo – come spiega Bertolotto – la Provincia ha deciso di investire energie nella costituzione della prima scuola per manutentori aeronautici con indiscutibili risvolti occupazionali”.

“Non da ultimo – aggiunge Bertolotto – vanno ricordati i fondi dell’Asse 4 destinati ai percorsi turistico-culturali: si tratta di alcuni milioni di euro destinati ai Comuni. Se non si arrivasse a completare la procedura entro la primavera, questa importante opportunità che riguarda anche paesi di piccole dimensioni, andrebbe perduta”.

“Per questi motivi – conclude Bertolotto – apprezzando il senso di responsabilità che ha portato a un ripensamento da parte di alcune forze politiche circa l’apertura immediata di una crisi, devo tuttavia rimarcare come le priorità siano ben più di quelle indicate da chi, al contrario di noi, sembra usare un senso di responsabilità, come ho detto apprezzabile, ma pur sempre limitato da una scadenza che metterebbe a rischio interventi di primaria importanza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.