IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

“Chi svilisce Laigueglia?”

Più informazioni su

Se il Sindaco Franco Maglione ritiene che la minoranza conduca “un’opposizione distruttiva
che svilisce Laigueglia operando attacchi strumentali che danneggiano città e abitanti” (La Stampa, 16.09), non si comprendono l’ostinazione, la pervicacia e le minacce con cui impedisce la diffusione mediante video-riprese delle sedute del Consiglio comunale. Tutto ciò in assoluto spregio al dovere di trasparenza ed all’esigenza di comunicazione che dovrebbe, egli per primo, sentire nei confronti dei cittadini favorendone la massima partecipazione.

Non è bene – così ha deciso il Sindaco – che i laiguegliesi siano informati circa il modo con cui vengono sistematicamente bocciate dalla maggioranza proposte di delibera, emendamenti e mozioni presentate dalla minoranza in favore dell’edilizia pubblica convenzionata (si veda il clamoroso esempio di Mare Uno), o di interventi indispensabili a contrastare ed eliminare il degrado urbano, o iniziative necessarie a garantire il miglioramento dei servizi alla persona, alla salute e alla sicurezza dei cittadini, a migliorare la qualità dell’accoglienza e dell’offerta turistica, oltre a tanti altri importanti progetti presentati dal nostro gruppo, volti a risollevare Laigueglia da una situazione di grave depressione economica e sociale.

Si aggiunga che mai, nonostante le ripetute richieste, è stato concesso un incontro con la minoranza
nelle sedi istituzionali per discutere delle numerose proposte da questa presentate, per cui le interro-
gazioni, mai strumentali ma sempre ampiamente motivate, sono rimaste l’unica possibilità di dare
voce (ahimè inutilmente) al nostro gruppo. E’ più che evidente la ferma intenzione della maggioranza di proseguire, indisturbata e lontana da occhi indiscreti, l’attività ad essa congeniale che, nel solco della migliore continuità con l’operato della precedente amministrazione, condurrà alla prossima chiusura di attività commerciali, di strutture alberghiere con trasformazione delle stesse in seconde case ad esclusivo vantaggio di pochi speculatori, alla prosecuzione nel disinvolto conferimento di incarichi e consulenze, alla gestione irresponsabile delle finanze comunali testimoniata dal conto consuntivo 2007 portato in Consiglio per l’approvazione senza la presenza del Revisore dei Conti e quindi senza la possibilità di avere chiarimenti tecnici, all’approvazione di debiti fuori bilancio dovuti alla cattiva amministrazione precedente,come denunciato dalla Corte dei Conti.

Ma se il Sindaco è veramente convinto, come vuole apparire, delle sue affermazioni, perché non accetta di discuterne in un pubblico confronto con la minoranza? Solo così potrà dimostrare di essere credibile ed aperto al dialogo. Noi lo auspichiamo vivamente e lo aspettiamo fiduciosi.

Giovanni Regesta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.