IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, disabili: ancora polemica tra CAVi e amministrazione comunale

[thumb:986:l]Albenga. “I disabili devono essere una categoria protetta, che merita una assoluta primaria e privilegiata assistenza”. Eraldo Ciangherotti, presidente del Centro Aiuto Vita ingauno, ribadisce la sua posizione e torna a rinfocolare le polemiche con l’amministrazione comuale albenganese. L’affissione di centinaia di manifesti-appello a favore di Caterina Catalano, disabile con problemi economici, con la richiesta di interventi contro le barriere architettoniche ha sollecito le reazioni della giunta.

“Sono un disabile, ma non sono per nulla recluso in casa, nonostante i problemi legati alle barriere” ha detto Alfonso Salata, assessore ai servizi sociali, mentre l’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Damonte ha commentato: “Ciangherotti ha superato ogni limite. Sbattere una disabile sui muri con nome, cognome e foto per una squallida campagna integralista, è semplicemente vergognoso”.

“Se aiutare chi si rivolge a noi con un disperato appello significa attuare una ‘squallida campagna integralista’, come sostiene l’assessore Damonte, allora l’amministrazione si prepari a ricevere sollecitazioni di intervento sempre più ‘integraliste’: non ci fermeremo – incalza Ciangherotti – Continueremo a chiedere: accesso gratuito alla piscina comunale per disabili e accompagnatori, presenza di un fisioterapista per disabili presso la piscina, accesso gratuito al Multiplex per la visione dei film in programmazione, accesso gratuito alla mensa dell’Istituto Trincheri, rimozione di tutte le barriere architettoniche”.

Il presidente del CAVi conclude: “L’assessore ai servizi sociali dovrebbe difendere promuovere e tutelare gli interessi e i disagi di tutti i cittadini, soprattutto dei più deboli e svantaggiati, raccogliendo i numerosi appelli che noi del Centro di Aiuto alla Vita abbiamo lanciato nel corso di questi tre anni al sindaco Tabbò. Noi non abbiamo ‘superato ogni limite’, come dichiarato dall’assessore Damonte, abbiamo appena cominciato a combattere il ‘silenzio degli indecenti'”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Redazione
    Scritto da Redazione

    A luglio dello scorso anno abbiamo inserito la registrazione obbligatoria, proprio per arginare il fenomeno del botta e risposta sotto falso nome. Vespa ha diritto di segnalare situazioni dubbie e, nei limiti del possibile, cerchiamo di prevenire la moltiplicazione di commenti con nick diversi ma riconducibili ad una stessa persona.

    Gli indirizzi IP, la tempistica di pubblicazione oltre che la data di registrazione sono tutti fattori utili ad evitare problemi di questo tipo. Abbiamo fatto una prima analisi, ma ad una seconda analisi non abbiamo ricavato elementi – nel caso specifico – per dedurre che vi sia uso di più nickname da parte di un’unica persona.

    Come redazione di IVG.it abbiamo sempre creduto nella “libertà di parola” e inteso i commenti come il “valore aggiunto” al nostro prodotto editoriale.

    Chiediamo quindi a tutti di non abusare del sistema.

    La redazione di IVG.it

  2. Bruno Pirastu
    Scritto da Bruno Pirastu

    Vespa …. grazie. Ottimo e razionale il lavoro di Analisi mi conferma una cosa che da tempo, molto tempo , penso e cioè che ci sono persone/parolai/parassiti che vivono , mangiano e stanno bene , benissimo , grazie alle disgrazie altrui e che pur di non perdere pane e companatico non esitano a confondere le idee ed asurgersi a unici , ottimali gestori del problema , in questo caso dei disabili. Speravo che la devianza del crearsi più nick per intervenire in una discussione , nell’illusione di rafforzare le proprie idee fosse limitata a Chat di basso profilo ma evidentemente i Troll viaggiano anche nei canali che dovrebbero essere a livello superiore. Putroppo certe persone , volutamente, ignorano non dico l’etica ma lo stesso buon gusto ed il piacere, la ragione di difendere se stesse e le proprie idee. Per esperienza so che ci sono associazioni , comunità dalle quali un disabile , se intelligente , si tiene lontano perchè come già detto l’obiettivo di queste comunità/associazioni non è la soluzione dei problemi dei disabili quanto la loro stessa esistenza ( fine a se stessa ) di Associazione/comunità. Quando agli inizi degli anni 80 (!) mi diedi da fare per far avere a mio figlio la sedia con comandi trovai resistenze assurde come quella che diventando “autonomo” perdesse il diritto all’assegno di accompagnamento ! paura che fermava molti genitori e anche di associazioni che non avrebbero più gestito il disabile nei suoi movimenti e anche idee. Comunque di nuovo grazie.

  3. Scritto da vespa

    Dedicato a Bruno Pirastu e mary.
    Cari amici vorrei farvi notare di quali bassezze si è avvalso un BEL TOMO, che sfrutta le problematiche altrui, per farsi pubblicità.
    Infatti non si è limitato ad usare vari pseudonimi: Anna Tarassino, Carlo Creato, Francesco2008, Valentina B, MARIAROSA Spada, lejune, Fabiana, Valeria Cantaniello… per sostenere le sue strumentalizzazioni e insultare gli altri, ma ha anche inventato il personaggio malvagio di Giuliana Bendetto nemica dei disabili e frequentatrice della Coop (QUINDI COMUNISTA!)
    Un particolare, molto importante: la Sig.ra Giuliana Benedetto (nome stranamente affine) ad Albenga esiste veramente, ed è una persona splendida che da sempre si ispira a valori di Libertà, Democrazia e Solidarietà; attualmente è membro del direttivo dell’associazione culturale ‘Fischia il vento’, che è nata ad Albenga nel 1999 per ricordare i valori della Resistenza impersonificati da Cascione e da tanti caduti partigiani.
    Nickname: Giuliana Bendetto
    Registrato dal: 20 settembre 2008
    Età: 46-55
    Residenza: Alassio
    Genere: Femmina
    Home Page: N.D AIM: N.D
    Yahoo IM: N.D
    Jabber / Google Talk: N.D
    Giuliana Bendetto, come si può vedere dal profilo è stata registrata anche lei il 20 Settembre 2008
    ed ha eseguito il suo intervento “malvagio” dopo i post di Anna Tarassino, Carlo Creato (ò professore) e Francesco 2008, notare la cronologia:
    Anna Tarassino ha scritto il 20 Settembre 2008 alle 17:38
    Carlo Creato ha scritto il 20 Settembre 2008 alle 18:21
    Francesco 2008 ha scritto il 20 Settembre 2008 alle 19:05
    Giuliana Benedetto ha scritto il 20 Settembre 2008 alle 19:25.

    Sono dispiaciuto per Voi che con tanta sincerità e onestà avete risposto a questo ennesimo personaggio, creato da una mente disturbata, che si è presa gioco di Voi e delle Vostre passioni.

    Un plauso all’organizzazione di IVG che con la sua trasparenza mi ha permesso di fare questa piccola inchiesta e di conseguenza mi ha dato la possibilità di trovare il trucco.
    Un sentito abbraccio ed un saluto cordiale da vespa.

  4. Scritto da vespa

    Non leggo il post sicuro del fatto che sono solo cavolate!
    Comunque ho visto che hai imparato a moderarti ed hai lasciato dormire gli altri.
    Questa sera non pungo, ma visto gli orari in cui scrivi, ti auguro buonanotte: ne hai bisogno.

  5. Scritto da lucky

    Visto che non me lo avete pubblicato provo a riscriverlo.

    “Mi pare che sia efficace questo modo di fare politica??? O no??? Prova ad imitarlo, forse riesci a far benino anche tu” caro eraldo, alias mariarosa spada, alias valentina B, alias Anna Tarassino, alias Carlo Creato ecc ecc…a fare brutte figure basti e stra avanzi tu…!

    cordialità