IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ricerca: 107 milioni in tre anni nel programma regionale

Più informazioni su

La Regione Liguria ha approvato su proposta del vicepresidente Massimiliano Costa e dell’assessore alle attività produttive Renzo Guccinelli il “Programma triennale di sviluppo e sostegno all’Università, alla ricerca, all’innovazione e al trasferimento tecnologico”. Vengono stanziati 107 milioni per interventi finalizzati a sviluppare le risorse umane e l’offerta di ricerca (55 milioni), potenziare la domanda delle imprese e delle istituzioni (36 milioni), sviluppare e rafforzare la governance, promuovere la costituzione di reti e consorzi tra imprese, enti di ricerca pubblici e privati e Università (16 milioni).

“Si tratta del primo programma regionale per la ricerca e l’innovazione pensato per la Liguria – ha detto Massimiliano Costa – e rappresenta un punto di partenza importante per creare un sistema che migliori la competitività del capitale umano e del tessuto produttivo della nostra regione”.

Il programma funzionerà da ‘bussola’ per indicare il nord alle tante imprese ed enti di ricerca che operano, con buon successo, in Liguria ha detto Costa. L’assessore Guccinelli spiega che “il programma sarà un importante strumento per permettere alle imprese liguri di accedere a quei processi di innovazione e sviluppo che sono fondamentali per competere sui mercati nazionali ed internazionali”.

Tra gli strumenti operativi previsti dal programma ci sono l’istituzione di un fondo di rotazione per finanziare progetti innovativi realizzate da piccole e medie imprese (spin-off); la creazione di piattaforme tecnologiche organizzate sulla base di “argomenti”‘ di ricerca (dall’ambiente alla protezione civile, dall’energia alle biotecnologie, passando per sicurezza, logistica e settore marino e navale); l’attivazione di percorsi di alta formazione (master, dottorati di ricerca, corsi di formazione e stage post lauream) e corsi organizzati in Scuole di Specializzazione ed enti riconosciuti. Dopo l’approvazione della giunta, il “programma triennale di sviluppo e sostegno all’Università, alla ricerca, all’innovazione e al trasferimento tecnologico” passerà all’esame del Consiglio regionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.