IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano ospita Gianni Coscia, decano dei fisarmonicisti italiani foto

Più informazioni su

Loano. Domani, venerdì 27 giugno, a Loano, si svolgerà il concerto di chiusura della settima edizione della rassegna Universo Musica, organizzata dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano

L’itinerario “Ottoni e Dintorni”, che ha proposto quattro tappe alla scoperta di pagine memorabili scritte per questa categoria di strumenti, si chiuderà con un omaggio a Girolamo Frescobaldi (1583 – 1643), il grande compositore ferrarese che fu uno dei massimi organisti della storia della musica occidentale. A lui dedica il concerto Gianni Coscia, il decano dei fisarmonicisti italiani di impronta jazzistica, scegliendo una ambientazione sonora che mantiene una qualche coerenza con l’originale contesto sonoro.

Coscia ha portato nel suo mondo espressivo una musica meravigliosa, con la straordinaria presenza di una personalità storica come il trombonista Dino Piana, di un contrabbassista duttile e di grande gusto come Enzo Pietropaoli, partner per anni di Enrico Pieranunzi, e del giovane trombettista Fulvio Sigurtà.
Il mondo del jazz ha guardato altre volte ad autori del rinascimento e del primo barocco, ma poche volte ha toccato Girolamo Frescobaldi, un compositore di rara chiarezza anche nelle più intricate elaborazioni polifoniche.

Il progetto, nelle parole dello stesso Coscia, si configura come una trasposizione fedele della tessitura originale, riscritta per un quartetto inedito nella quale l’improvvisatore contemporaneo azzarda uno sviluppo armonico, una invenzione ritmica, un fraseggio solistico o d’insieme che in ogni caso sono indissolubili dall’impressionante opera del grande ferrarese.

Proprio dalla musica di Frescobaldi sono venuti sia i suggerimenti per le elaborazioni armoniche che consentono ai solisti di “entrare” in quella musica e ritagliarsi degli spazi improvvisativi, sia gli spunti melodici alla base delle composizioni originali di Coscia, che ha dedicato tre titoli alla data di nascita e di morte del grande artista seicentesco ed una all’anno di pubblicazione della sua famosa raccolta titolata Fiori Musicali.

“Anche quest’anno” dice l’assessore Nicoletta Marconi, “la bella cornice del Chiostro di Sant’Agostino ha ospitato un programma di concerti che hanno suscitato grande interesse. Il pubblico, sempre numeroso, ha seguito con curiosità la proposta musicale di quest’anno, regalando larghi applausi di consenso agli interpreti. Credo che la cosa più significativa, apprezzata anche dal pubblico più giovane, sia stata la presenza di organici giovani, di grande qualità, che hanno incrociato formazioni più mature ed artisti di fama internazionale, come Gianni Coscia.”

Il concerto è annunciato alle ore 21,00. L’ingresso è gratuito.

[image:7972:c:s=1]

[image:7971:c:s=1]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.