IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, lotta obbligatoria alla processionaria del pino

Più informazioni su

[thumb:4230:l]Savona. Ordinanza del sindaco Federico Berruti per prevenire i danni di carattere igienico-sanitario che possono essere provocati dalla processionaria, il parassita che deposita le proprie larve sugli alberi dei pini e degli abeti ed è provvisto di peli altamente urticanti e dannosi, sia per l’uomo che per gli animali. In base al provvedimento, tutti i proprietari di aree verdi e gli amministratori di condominio che abbiano in gestione aree verdi private sul territorio comunale di Savona dovranno effettuare, entro 15 giorni, tutte le opportune verifiche ed ispezioni sugli alberi a dimora nelle loro proprietà, così da accertare la presenza di nidi della processionaria.
Le verifiche dovranno essere effettuate con maggiore attenzione sulle specie di alberi soggette all’attacco del parassita: tutte le specie di pino ed in particolare il Pino silvestre (Pinus Sylvestris), Pino nero (Pinus nigra), Pino strobo (Pinus strobus), Cedro dell’Himalaya (Cedrus deodora), Cedro dell’Atlante (Cedrus atlantica), Larice (Larix decidua). Nel caso venga riscontrata la presenza di nidi, si dovranno immediatamente tagliare i rami infestati. I nidi devono essere chiusi in appositi sacchi in materiale plastico per evitare la dispersione in aria di parti pericolose per la salute e successivamente consegnati all’ATA Spa in via Caravaggio o, in alternativa, inceneriti.
I proprietari o responsabili di aree verdi dovranno inoltre procedere agli interventi antiparassitari contro la processionaria, vale a dire irrorazione delle chiome, da ripetere ogni anno, con prodotti larvicidi selettivi. Il primo intervento è da effettuarsi nel periodo settembre-dicembre, in funzione degli andamenti climatici; il secondo intervento deve essere effettuato nel periodo febbraio-marzo. E’ possibile, in alternativa, procedere ogni due anni mediante trattamento endoterapico, con iniezioni al tronco di insetticida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.