IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, le Circoscrizioni rimarranno attive sino a fine mandato

Più informazioni su

[thumb:366:l]Savona. L’assessore savonese ai quartieri Franco Lirosi ha annunciato che le cinque Circoscrizioni cittadine potranno riprendere l’attività istituzionale. Gli organi di decentramento, quindi, potranno terminare regolarmente il mandato amministrativo e poi cesseranno di esistere dalla prossima legislatura. Dal primo gennaio il Comune ne aveva sospeso l’attività, sulla scorta della Finanziaria. Funzioni e attività delle Circoscrizioni sono state ripristinate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da antonio gianetto

    Forse riusciremo a risparmiare molto di più se mettessimo in atto quanto già deciso per la Margonara!
    1)Prima si era dichiarato che a decidere, sul progetto, sarebbe stata la GENTE.-
    2) poi la GENTE, una ventina di persone che rappresentano varie associazioni, scelte da chi doveva decidere, sono state consultate dichiarandosi a favore di quel progetto.
    3) Infine dopo l’ esito del referendum di Vado, dichiarare che a Savona non era necessario fare un referendum sulla Margonare, perché la GENTE, su quello, aveva già deciso.
    Forse, mettendo in pratica questa teoria, consultando la GENTE, ogni volta che si deve decidere, riusciremmo a risparmiare un bel sacco di soldi e far correre più speditamente la nostra amministrazione.

  2. Scritto da Daniele Pucarelli

    Hopper, prima di esprimere giudizi sulle Circoscrizioni la invito ad informarsi.
    Le Circoscrizioni sono rimaste l’unico portavoce delle istanze dei cittadini di fronte al Comune, le uniche istituzioni che ancora si oppongono all’ondata di cemento che sta travolgendo la città e che contrastano le politiche della Giunta che nulla fanno per il rilancio economico e culturale di una città che ormai da troppo tempo è ferma al palo. Sono inoltre da sempre promotrici di iniziative e manifestazioni ludico-culturali che coinvolgono la cittadinanza e che danno vitalità e svago a dei quartieri che altrimenti sarebbero dei veri e propri mortori.
    Certo, nel corso degli anni le Circoscrizioni sono state private di molti (troppi) poteri, ma restano tuttavia un valido “megafono” per portare le lamentele della cittadinanza dinnanzi alla Giunta. E’ sicuramente giusto ridurne numero e costi (che già sono esigui in confronto ai costi esorbitanti della macchina comunale), eliminando anche anche i compensi corrisposti a noi Consiglieri Circoscrizionali, sebbene siano davvero irrisori. Giungere però alla loro chiusura è del tutto sbagliato, specie se non ci viene nemmeno consentito di portare a termine la legislatura.
    Dunque, prima di giudicare e criticare il nostro operato, definendoci inutili, la inviterei a riflettere.

    Daniele Pucarelli
    Consigliere Terza Circoscrizione – Gruppo “A Sinistra per Savona”

  3. Scritto da Hopper

    Per fare cosa?Per sprecare ulteriormente altro denaro,facendo finta di essere utili alla comunità?Nei fatti ,a cosa servono le circoscrizioni,se non a fare politica?