IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Corona: protesta Rsu al Festival bloccata da aspirante suicida

Più informazioni su

[thumb:5819:l]Sanremo. Il primo giorno di ribalta nazionale non c’è stato. La manifestazione di protesta dell’RSU dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure al Festival di Sanremo è stata letteralmente offuscata dal clamoroso gesto di Carmine Garofalo, 60 anni, un ambulante sanremese che ha minacciato per oltre un’ora di lanciarsi da una palazzina nella centralissima Corso Colombo, per protestare contro una condanna per un episodio di violenza sessuale nei confronti dell’ex convivente straniera. E solo poco fa ha deciso di scendere dal tetto accompagnato da personale sanitario e agenti della Digos.
Il corteo di un centinaio di dipendenti dell’ospedale pietrese, che prima ha manifestato davanti al Teatro Ariston di Sanremo, è rimasto di fatto bloccato dal cordone che si è formato intorno alla palazzina di Corso Colombo, presidiata da carabinieri, polizia e vigili del fuoco. Momenti di panico si sono vissuti solo quando l’uomo si è fatto il segno della croce per accingersi a cadere nel vuoto.
La situazione al momento è tornata alla normalità e la carovana del Festival è ripartita, tuttavia nella prima giornata festivaliera la ribalta nazionale non l’hanno certo avuta i dipendenti del Santa Corona, che resteranno a Sanremo per un sit in di protesta contro il piano sanitario della Regione e la deaziendalizzazione decisa per l’ospedale pietrese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lucky

    Certo che li leggo, eccome….probabilmente sono i suoi che non si rilegge…!!!i miei sono volutamente provocatorii, e, nel caso non lo sapesse, il comitato pro s.corona e composto in gran parte da persone di sinistra, e il dr. Quaini ne è l’esempio…!perciò, prima di prendere in giro persone che sono mesi che stanno lottando per difendere quella che è la più importante risorsa sanitaria/lavorativa del ponente ligure, conti almeno fino a due…!!

    i dipendenti del s.corona la ringraziano…

  2. leva1974
    Scritto da leva1974

    Ma no dai…. sarà stato il solito sporco comunista che si è fatto condannare per un reato penale mai esistito per avere un pretesto ieri per poter offuscare l’importantissimo problema della perdita di un dirigente ospedaliero!
    Scusi Lucky, ma Lei li rilegge i suoi commenti?

  3. Scritto da lucky

    Prima l’azzeramento del computer del dr.Quaini da parte di “ignoti”, poi questo…la cosa puzza, puzza molto…curioso che si parli di mafia solo in sicilia…!!!