Benvenuto

Registrati - Accedi

Le notizie di ARCHIVIO
  • Segui i Feed di IVG.it
IVG.it
Guarda Risultati e Classifiche del Weekend
Articolo n° 21028 del 11/02/2008 - 10:52

Pietra Ligure, all’ospedale Santa Corona orari di visita e menù speciali

Pietra Ligure. L’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure ha previsto una serie di iniziative in occasione della Giornata Mondiale del Malato, quest’anno giunta alla sua ventiseiesima edizione. L’orario di visita ai pazienti verrà esteso dalla mattina sino a sera, senza limiti o interruzioni. Oggi, lunedì 11 febbraio, dunque, i parenti dei ricoverati potranno loro fare visita dalle ore 9,30 alle ore 20,30.
Sempre nella giornata di lunedì, durante tutto il tempo di visita nei reparti, i parenti potranno trovare a loro completa disposizione i medici, ai quali potranno chiedere qualsiasi informazione o chiarimento sullo stato di salute dei parenti o degli amici e conoscenti ricoverati.
Il menè speciale è un altro piccolo “pensiero” dedicato a quanti si trovano in corsia: in occasione della giornata mondiale del Malato verrà preparato un menù speciale, diverso dal solito, ma comunque in linea con le particolari esigenze dietetiche dei ricoverati.
“Abbiamo deciso di attivare queste piccole iniziative per rendere più serena e meno difficile la giornata a quanti sono ricoverati presso il nostro ospedale ed ai loro familiari. In questa occasione è nostro desiderio ringraziare tutti coloro che, ogni giorno, prestano con grande generosità e spirito di solidarietà, assistenza, conforto ed aiuto agli ammalati. Ci riferiamo a tutte le associazioni di volontariato e tutela che operano all’interno del nostro nosocomio ma il nostro pensiero è esteso naturalmente anche a tutte le persone che dedicato tempo e disponibilità per aiutare e sostenere chi è malato. Infatti, è anche grazie alla loro generosità ed al loro impegno che i nostri pazienti possono trovare un aiuto ed un sostegno prezioso durante il periodo di permanenza in ospedale. Tanto prezioso quanto lodevole il loro sostegno soprattutto dal punto di vista psicologico, morale e di tutela”, dichiarano dalla Direzione sanitaria.

Scrivi un commento...
Per commentare questo articolo registrati o fai il login.