IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gemellaggio con l’isola di Saona: in visita vice ministro dominicano

Più informazioni su

[thumb:5743:l]Savona. Il vice ministro del turismo della Repubblica Dominicana, Luis Simo, ha visitato la città di Savona per iniziare un importante progetto congiunto di promozione e valorizzazione dell’isola di Saona e della sua comunità allo scopo di rinforzare il legame storico tra la città di Savona e l’isola caraibica sulla base di un progetto turistico culturale di ampio respiro. Accompagnato dalla vice presidente della commissione presidenziale per il turismo Nancy Polanco, il vice ministro è stato ricevuto dal sindaco Federico Berruti, dal vice sindaco Paolo Caviglia e dal consigliere delegato Pietro Li Calzi, allo scopo di illustrare il progetto che è seguito per il Comune anche dall’arch. Roberto Giannotti dello staff del sindaco.
Afferma Luis Simo: “Un savonese, Michele da Cuneo, è stato il primo ad avvistare il 14 settembre 1494 nel secondo viaggio di Cristoforo Colombo l’isola di Saona. Questo fatto storico eccezionale ha creato oggi una opportunità per rafforzare i legami di amicizia e di unione tra il popolo italiano e il popolo dominicano attraverso un progetto culturale turistico e soprattutto attraverso il rapporto con la città di Savona”.
Prosegue il vice ministro: “In cosa consiste il progetto? E’ un rinnovamento globale delle architetture e delle funzioni dell’abitato dell’isola a Mano Juan. E’ prevista la costruzione della piazza ‘Savona’ che sarà il centro degli eventi e degli incontri culturali tra i due paesi. Oltre a questo sarà presente una piazza gastronomica e artigianale dove si potranno degustare piatti tanto savonesi quanto domenicani e un centro, un vero e proprio un anfiteatro per eventi di carattere culturale musicale. Apriremo un museo dove verranno esposti materiali della cultura locale ma anche, come è stato prospettato in questo incontro, alcuni pezzi dei musei savonesi coevi al periodo della scoperta dell’isola”.
Il primo passo concreto e simbolico è stato quello della consegna di una grande bandiera del Comune di Savona che verrà issata nella piazza intitolata alla nostra città che verrà realizzata a Saona, dove è previsto un monumento con la figura di Michele da Cuneo e la figura del capo indigeno dell’isola Cotubanama. Tra gli accordi è prevista la formazione di un comitato pubblico e privato per riuscire ad avere i fondi necessari per la realizzazione del progetto. La città di Savona sarà l’ente coordinatore di questo comitato che cercherà in un periodo di due o tre anni di terminare il progetto.
Afferma il vice sindaco Paolo Caviglia: “E’ un bel progetto di turismo sostenibile, dove gli introiti dei flussi turistici ricadranno positivamente sulla locale comunità di abitanti. Gli accordi di internazionalizzazione che andremo a stipulare includono l’interscambio culturale tra la città di Savona e l’isola di Saona, con scambio di artisti, l’appoggio per la formazione artigianale e professionale a cominciare dal campo ceramico, la reciproca promozione turistica. C’è di mezzo anche il discorso enogastronomico con lo scambio di esperienze culturali e di cultura materiale”.
Nancy Polanco ha detto: “Ci sono molte ipotesi di sviluppo e di cooperazione, anche in campo sociale con la cooperativa sociale il Faggio, legati al mondo dell’infanzia e della salute. Si è parlato anche dell’ipotesi rendere il 14 settembre, già da quest’anno, come un giorno di festa dell’amicizia dominico-italiana, a ricordare la scoperta di Saona, i viaggi di Colombo, il legame storico odierno che viene sentito ancora molto forte”.
Pietro Li Calzi, consigliere delegato allo sviluppo di questo progetto e di questo gemellaggio ha affermato come “questo sia un momento altamente significativo per la città perchè consente di riprendere il filo storico con l’isola di Saona, ricordando come Colombo non abbia dedicato alcuna altra isola a città e luoghi di origine, come ad esempio Genova. Il progetto che ci è stato presentato dal viceministro Luis Simo è un progetto di alta valenza non solo turistica ma soprattutto culturale e di sviluppo per la popolazione dell’isola stessa e sono molto apprezzabili gli obiettivi che consentiranno se raggiunti di dare a questo piccolo angolo di paradiso una giusta prospettiva di sviluppo per il proprio futuro”.
La delegazione dominicana prima di proseguire il proprio tour ha espresso il suo apprezzamento per l’ospitalità data dal Comune di Savona e per l’impegno profuso nella discussione del progetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.