IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, il Valleggia è promosso in Seconda Categoria

Spotorno. “Game over. Noi voliamo in Seconda, voi…”. Era la scritta stampata sulle magliette dei giocatori del Valleggia che, al fischio finale della partita di domenica scorsa, hanno potuto già esultare, con ben 4 giornate d’anticipo, per la matematica promozione. Le reti di Leandro e Staltari hanno piegato il Santa Cecilia riserve e finalmente la vittoria del campionato, ampiamente prevedibile da tempo per il valore nettamente superiore rispetto alle avversarie, è diventata realtà. 18 partite senza sconfitte, con 15 vittorie e 3 pareggi, frutto di 46 reti fatte e solamente 15 subite: un ruolino di marcia impressionante realizzato da un gruppo che sarà molto probabilmente confermato in blocco in Seconda.
Al secondo posto si isola il Pontelungo grazie al 4 – 3 ottenuto a Murialdo. Dopo essere passati subito in vantaggio gli ospiti hanno dato l’impressione di peccare in presunzione credendo di avere la partita in pugno. Fatto sta che a fine primo tempo il Murialdo ribaltava il risultato e si portava sul 3 a 1. Mister Perrone negli spogliatoi si faceva sentire e nella ripresa la vicecapolista ribaltava il risultato. Vittoria che fa morale per i granata, ora favoriti per partire in pole position nei playoff. Protagonista della giornata Marcarelli che ha siglato una tripletta, l’altro goal è firmato Bonavita. Il Pontelungo ha schierato Andreini, Rolando, Curcio, Schillaci, Berardino (70° M. Russo), Riva, C. Russo, Pirovano, Riggi (70° Bonavita), Marcarelli, Ambrogio. A disposizione: Fantoni, Maineri, Vigo, Ferrari, Mendicino.
Il Città di Finale è stato bloccato sullo 0 a 0 dallo Sporting Albenga. Per la compagine del presidente Pamparino è il 4° segno “X”. La partita comunque non è stata povera di occasioni ed è stata ben diretta dall’arbitro, che ha ammonito 2 giocatori per parte.
Ne approfitta la Rocchettese che aggancia i finalesi al 3° posto. Comincia male la partita per i valbormidesi che vnno sotto dopo soli 2′ grazie ad una punizione dai 20 metri calciata da Tuticci che sfruttava il forte vento a favore per battere Minetti. Il goal subito aveva il merito di far scatenare i padroni di casa che nel giro di 20′ chiudevano la partita. Era lo scatenato Cera che dopo il fantastico goal nel recupero infrasettimanale deliziava la platea con un poker di reti. Già al 9° Baccino aveva sulla testa la palla del pareggio ma colpiva male da due passi. Lo stesso Baccino lanciava Cera al 12° per il goal del pareggio. Al 18° con un tiro da fuori area era ancora Cera a portare in vantaggio la Rocchettese e al 30° confezionava la tripletta su assist di Ferraro dopo che l’ arbitro aveva annullato un’altra segnatura con gli stessi protagonisti per un fuorigioco. Al 31° Cera poteva fare poker ma preferiva servire Vassalli meglio piazzato per il 4 – 1 e prima della fine del tempo Ferraro aveva il tempo di prendere un palo su assist di Botta. Nella ripresa gli ospiti presentatisi a Rocchetta con soli 11 effettivi provavano ad attaccare ma come il gatto con il topo la Rocchettese li aspettava nella propria metacampo per sfruttare gli enormi spazi in contropiede. Al 50° Cera poneva il sigillo alla sua prestazione con un pallonetto al portiere su azione di rimessa e poi chiedeva il cambio per un risentimento muscolare. Le cose non cambiavano di molto perchè il nuovo entrato Natale al 75° metteva il suo nome nel tabellino dei marcatori sfruttando un traversone di Ferraro dalla destra. Il Real Savona continuava a giocare a viso aperto ma senza cambi e con qualche dissidio interno i pericoli per la porta dei padroni di casa venivano solo da conclusione velleitarie da fuori area che non impensierivano prima Minetti e poi Ghiso che lo ha sostituito nell’ ultima parte di gara. Il tabellino:
Rocchettese: Minetti (73° Ghiso), Baccino (73° Natale), Latella, Fiorio, Avdullai, Cesana, Botta, Vassalli (84° Salvetti), Cera (61° Santi), Chiarlone (55° Leka), E. Ferraro.
Real Savona: Tallarico, Scarpat, Lamberti, Pitton, Serra, Berruti, Caruso, Rosso, Nastasi, Tuticci, Abela.
La partita tra Spotornese e Martina Sassello, due compagini che ambiscono ad un posto nei playoff, è andata ai padroni di casa che mettono così una seria ipoteca sul 5° posto. Riprende quota il Borgio Verezzi che balza all’8° posto vincendo in casa del Letimbro.
I risultati del 18° turno:
Letimbro – Borgio Verezzi 1 – 2
Sporting Albenga – Città di Finale 0 – 0
Murialdo – Pontelungo 3 – 4
Rocchettese – Real Savona 6 – 1
Valleggia – Santa Cecilia riserve 2 – 1
Spotornese – Martina Sassello 3 – 1
La classifica vede il Martina al 6° posto, migliore fra le 4 matricole:
1° Valleggia 48
2° Pontelungo 33
3° Città di Finale 31
3° Rocchettese 31
5° Spotornese 27
6° Martina Sassello 24
7° Real Savona 21
8° Borgio Verezzi 20
9° Murialdo 19
10° Sporting Albenga 18
11° Santa Cecilia riserve 14
12° Letimbro 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.