IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo, nel 2007 un giro d’affari di 6.24 mld di euro

Più informazioni su

[thumb:1249:l]Nel 2007 gli italiani hanno speso mediamente 974 euro per acquistare pacchetti viaggio sviluppando un giro d’affari di 6,24 miliardi di euro, con una crescita del 4 per cento. E’ quanto emerso da una ricerca realizzata da GfK Marketing Services Italia, azienda leader nelle ricerche di mercato sui beni di consumo durevoli.
La ricerca, condotta su un campione rappresentativo dell’intero scenario della distribuzione italiana delle agenzie di viaggio tradizionali, ha preso in considerazione i dati di vendita dei pacchetti turistici dei tour operator presenti nel nostro Paese.
“Nonostante nel biennio 2005-2007 la popolazione italiana sia cresciuta con un tasso inferiore al 2%, nello stesso periodo il numero delle agenzie di viaggio è cresciuto del 3% passando da 11.626 a 11.977 – dichiara Matilde Soregaroli responsabile dello sviluppo del panel turismo per l’Italia di GfK Marketing Services Italia – Questo significa che nel periodo indicato, per ogni agenzia, il numero dei possibili acquirenti è sceso da 5.028 a 4.937”.
Anche a fronte di una diminuzione dei potenziali clienti, il numero di persone che ha acquistato un pacchetto viaggio è salito da 6 milioni del 2006 a 6.3 del 2007 (+5,4%) determinando una crescita del 4% del fatturato di settore che passa da 5,9 a 6,2 miliardi di euro. Analizzando la crescita per segmento di prezzo si può notare come il mercato, nel corso del 2007, abbia registrato una forte polarizzazione: i prodotti di lusso (+19%) e quelli low cost (+16%), sono quelli che evidenziano le performance migliori, mentre i prodotti con prezzi medio bassi restano stabili, ad eccezione di quelli nella fascia di prezzo compresa tra 750 e 1500 euro che registrano un crollo di vendite: -8%

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.