IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo a Finale, il sindaco replica alle polemiche e lancia nuovo evento

Più informazioni su

[thumb:4077:l]Finale Ligure. Le polemiche apparse su alcuni mezzi d’informazione sull’andamento della stagione turistica finalese o sull’impossibilità di trovare un hotel adatto ad ospitare il Siena Calcio sono rispedite al mittente dal primo cittadino finalese Flaminio Richeri. “Il comune di Finale era fermo da 20 anni, da quest’anno abbiamo il Puc e finalmente potremo ricominciare a camminare anche noi, ma nonostante questa situazione ribadisco il fatto che il compito dell’amministrazione è quello di fornire un “prodotto vendibile” al turista, questo vuol dire parcheggi, marciapiedi, passeggiata, posti da visitare come Castel Gavone e FinalBorgo. Noi supportiamo la promozione turistica con circa 100 mila euro all’anno assieme a PromoFinale e per venire ancora più in contro alla volontà degli imprenditori vogliamo istituire un forum pubblico dove ci siederemo attorno ad un tavolo per discutere di strategie, di sviluppo. Un grande aiuto allo sviluppo potrà arrivare dalla riconversione delle aree Piaggio e Ghigliazza, dove avremo una piscina coperta ed una di acqua di mare riscaldata, un prodotto che nessuno in Riviera può offrire e che servirà non solo ai finalesi ed ai turisti che scelgono Finale ma anche a quelli che soggiornano nelle località vicine. Non va dimenticato che Finale con lo sport dell’outdoor ha un bacino di utenza internazionale e completamente destagionalizzato per questo continueremo a spingere in questa direzione investendo ancora di più nella 24h di mountain bike”.
Sulla polemica della mancanza di un hotel “adeguato” ad accogliere una squadra di calcio di serie A il sindaco ha così precisato: “E’ allo studio con l’assessore regionale Ruggeri la possibilità che nella nuova legge sull’edilizia turistica venga data la possibilità a chi ha strutture obsolete e in zone disagiate, di chiedere il cambio di destinazione della proprietà in cambio di un trasloco dell’attività nelle nuove aree, e quindi verrà sicuramente creata un hotel in grado di offrire i servizi che tutte le strutture come il Loano2 sono in grado di dare”.
Per quanto riguarda le manifestazioni da quest’anno Finale punterà oltre che alla 24h anche ad un nuovo progetto, ovvero il “Festival dell’Inquietudine” che avrà luogo nei chiostri di Finalborgo nell’ultimo weekend di Maggio. Ecco come presenta la nuova manifestazione il sindaco Richeri: “Dopo aver abbandonato il progetto Voci nell’Ombra eravamo senza una manifestazione simbolo, per questo abbiamo pensato di concerto con il Circolo degli Inquieti, che promuove da anni il premio “l’Inquieto dell’anno” (vinto tra gli altri da Oliviero Toscani, Beppe Grillo e Raffaella Carrà…), di organizzare una tre giorni di conferenze, dibattiti e proiezioni sul tema dell’inquietudine. Questo premio ha sempre visto la partecipazione di persone di alto livello e richiamo mediatico, per questo assieme alla Provincia e ad alcuni sponsor privati potremo organizzare un evento che speriamo possa diventare un appuntamento fisso nel calendario finalese e che possa dare un maggiore risalto alla città di Finale rispetto al premio sul doppiaggio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.