IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria: l’Alassio regola il Priamar e conquista la piazza d’onore

Albenga. La seconda in classifica non si può definire l’inseguitrice del Pallare: i biancoazzurri hanno ormai un vantaggio talmente ampio che, sommato alle loro potenzialità, li rende tranquilli fino alla fine del campionato. Di fatto la seconda piazza ha un solo valore, non da poco: assegna il ruolo di favorita nei playoff. Da ieri è occupata dall’Alassio che ha completato una rincorsa in atto da diverse giornate grazie ad una lunga serie positiva. I gialloneri di Invernizzi hanno rifilato 3 reti al Priamar: M. Arrighetti nel primo tempo, De Paola e Trimarchi nel secondo i marcatori.
Il Santa Cecilia cede il passo pareggiando a Borghetto: è il 4° “x” degli albisolesi, protagonisti di uno scialbo 0 a 0 in un incontro che si è animato nel finale, quando l’espulsione del locale Primoceri ha dato speranze ai biancoarancioni. Con la superiorità numerica hanno creato più occasioni ma senza concretizzarle.
La sfida salvezza ad alta tensione tra San Filippo e Plodio ha visto prevalere gli ingauni. I biancoazzurri restano isolati sul fondo della graduatoria, considerato che chi li precede, la Villanovese, deve recuperare due incontri. E dire che i valbormidesi erano andati in vantaggio con Martino, ma sono stati raggiunti da Geddo e, nel secondo tempo, messi ko dalle segnature di De Andreis e Y. El Maazouzi.
Il Mallare ha resistito solamente 4 giorni in zona playoff. Potrà tornarci vincendo il recupero, ma intanto scivola a metà classifica complice l’exploit dello Speranza che si è imposto al Dagnino di Valleggia (il campo di Mallare era coperto di neve) con un goal di Follesa nella prima frazione. Vince di misura anche l’Aurora, al 4° successo, ottenuto ai danni del Celle. E’ un gran tiro al volo di Sonaglia a decidere l’incontro a favore dei cairesi.
Nolese e Cengio, giunte rispettivamente al 5° e al 4° pareggio, continuano a viaggiare nelle zone medio-alte. Il team allenato da Bagnasco si è a lungo illuso di poter incamerare i 3 punti grazie al goal di Scaletta nelle fasi iniziali, ma Luca ha concretizzato gli attacchi dei biancorossi per il giusto pareggio.
I risultati del 13° turno:
Alassio – Priamar 3 – 0
Aurora Calcio – Celle Ligure 1 – 0
Borghetto Santo Spirito – Santa Cecilia Albisola 0 – 0
Mallare – Speranza 0 – 1
Nolese – Cengio 1 – 1
Pallare – Villanovese rinviata
San Filippo Neri – Plodio 3 – 1
La classifica al termine del girone di andata vede molte formazioni nella condizione di poter ambire ai playoff pur dovendosi guardare alle spalle:
1° Pallare 31
2° Alassio 23
3° Santa Cecilia Albisola 22
4° Cengio 19
5° Aurora Calcio 18
6° Nolese 17
7° Mallare 16
8° Speranza 16
9° Borghetto Santo Spirito 15
10° Priamar 14
11° Celle Ligure 13
11° San Filippo Neri 13
13° Villanovese 11
14° Plodio 9
La Villanovese ha giocato due partite in meno, Mallare, Cengio, Santa Cecilia e Pallare una.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Christian Galfrè
    Scritto da Christian Galfrè

    Ovviamente non le vedo, non potendo essere contemporanemante su 46 campi diversi… Raccolgo le informazioni che riesco ad avere e che mi vengono comunicate, evidentemente sono caduto nell’errore lasciandomi scappare qualche “frase fatta”.
    Grazie per il contributo al giornale, è sempre interessante avere il commento dei protagonisti. Invito anche gli altri giocatori, allenatori e dirigenti che ci leggono a dire la propria sulle partite che li riguardano. In questo caso sarebbe interessante una voce del Santa Cecilia in merito all’arbitraggio…

  2. Scritto da Capitasaro

    …Ma le vede le partite questo Galfrè o se le inventa le notizie?!…Borghetto-S.cecilia è stata una partita a senso unico,e se ci togliamo una punizione ben parata nel primo tempo ed una traversa colpita da30 metri quasi per sbaglio non ha visto MAI entrare in area la squadra ospite.Il risultato piu’ corretto sarebbe stato 3-0.Il borghetto ha avuto almeno 13 palle gol di cui 7 nitidissime!Per non parlare dell’arbitraggio a dir poco scandaloso iniziato con un gol dubbio annullato dopo dieci decondi e finito con 7 ammoniti(5 per invenzione)ed un’espulso.Tutti i presenti possono confermare,per la prima volta in tanti anni ho pensato ci fosse veramente malafede oltre ad incompetenza…e tra l’altro nonostante l’inferiorità e i disagi creati dall’arbitro che ha fatto diventare nervosa una partita tranquillissima,la squadra di casa ha continuato ad attaccare rischiande di andare in gol anche nell’ultima azione prima del fischio finale…Peccato per l’imprecisione e gli errori sotto porta…risultato bugiardissimo….Guardatele le partite prima di commentare o perlomeno informatevi bene prima di scrivere cose non vere…