IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Papa a Savona: il comitato cittadino alle prese con le questioni logistiche

Più informazioni su

[thumb:4665:l]Savona. Sta muovendo i suoi primi passi il comitato cittadino per organizzare la visita di Benedetto XVI alla diocesi di Savona, prevista per sabato 17 maggio. Del comitato fanno parte, nella prima fase, il sindaco Federico Berruti, l’amministratore diocesano monsignor Andrea Giusto, il prefetto Nicoletta Frediani e il questore Giovanni Trimarchi. Saranno presi in esame i problemi logistici e di sicurezza legati alla permanenza del Papa nella città e si definiranno il programma della visita e le competenze dei vari attori nell’organizzazione dell’evento.
Mancano invece una decina di giorni di tempo per iscriversi al viaggio in pullman che la diocesi di Savona-Noli ha organizzato per l’ordinazione episcopale di monsignor Vittorio Lupi, che avverrà domenica 27 gennaio alle ore 16 nella sala esposizioni del Mercato dei fiori di Bussana di Sanremo. Il pullman (o i pullman) partirà da Varazze alle 12,15 e farà tappa a Savona alle 12,45 e a Finale alle 13,30.
La quota di partecipazione è di 18 euro a persona ed include il viaggio di andata e ritorno e l’assicurazione medica. Per le iscrizioni rivolgersi alla Libreria Paoline in via Brusco a Savona (telefono 019.823854, 339.8131647) o alla Naumachos Viaggi di Varazze, in piazza Bovani 1 (telefono 019.930331).
L’ingresso di monsignor Vittorio Lupi nella diocesi di Savona-Noli avverrà invece con l’Eucaristia di domenica 24 febbraio, alle 16 in Cattedrale e da quel momento il nuovo vescovo inizierà il suo ministero nella nostra chiesa locale. In questi giorni si è riunito un gruppo di lavoro, formato da alcuni sacerdoti, per organizzare la preparazione all’ingresso del vescovo, che riceverà l’ordinazione dal cardinale Angelo Bagnasco, dal vescovo di Ventimiglia-Sanremo Alberto Maria Careggio e dal suo predecessore Giacomo Barabino.
Intanto Monsignor Vittorio Lupi ha scelto il suo stemma episcopale. Lo stemma, ideato con l’aiuto del cardinale Andrea Di Montezemolo, è inquartato di azzurro (colore che indica la fede) e d’oro (colore che simboleggia la grazia di Dio). Nel primo quarto campeggia una stella a otto punte, simbolo della Vergine Maria, onorata sotto i titoli di “Madonna della Villa” e “Madonna di misericordia” (la stella è anche nello stemma del Comune di Ceriana, di cui è originario il vescovo), nel secondo un cuore rosso, che esprime la misericordia quale programma di vita e di azione pastorale, nel terzo un ramoscello d’ulivo, segno di pace ma anche simbolo dell’attività produttiva della Riviera di Ponente, nel quarto un’ancora, che indica la sicurezza nell’agire e l’attività marinara tipica della gente ligure. Il motto episcopale, “Gressus meos dirige” (“Guida i miei passi”) vuole ricordare l’affidamento fiducioso in Dio, invocato per guidare l’azione pastorale del vescovo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.