IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, una denuncia per smaltimento illecito di rifiuti

Più informazioni su

[thumb:1999:l]Savona. Una discarica abusiva è stata individuata e sequestrata in località Passo del Priocco, nel territorio comunale di Savona. Il materiale abbandonato nel sito privo di autorizzazione non è risultato pericoloso. Le operazioni sono state eseguite dal Comando Stazione Forestale di Vado Ligure insieme al vice questore aggiunto responsabile del NIPAF (Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale).
Dopo una serie di verifiche, ieri mattina intorno alle 11,30 l’esecuzione materiale del sequestro della discarica. Le indagini hanno consentito di accertare che il materiale proveniva da un esercizio commerciale di Spotorno. Il responsabile è stato denunciato per violazione del Testo Unico Ambientale ed illecito smaltimento di rifiuti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. ombra
    Scritto da ombra

    Gia’ in precedenza (08/12/07) avevo suggerito la possibilita’ di effettuare controlli su autocarri carichi di materiali di risulta gia’ in citta’.
    Infatti se il proprietario del mezzo non fosse in grado di presentare la prevista bolla di smaltimento rifiuti, automaticamente ci potremmo trovare ad accertare un ILLECITO che ne cela ALTRI.
    Mi spiego meglio: materiale di risulta di PROVENIENZA SCONOSCIUTA = lavoro effettuato in NERO, magari con VIOLAZIONE EDILIZIA O DA IMPRENDITORI “POCO AUTORIZZATI”.
    Se quanto reso palese Vi risultasse inutile scusate il disturbo.