IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, lunedì prende il via la “Scuola di politica”

Più informazioni su

[thumb:2201:l]Savona. Sarà la prolusione “Tangentopoli, Berlusconi e il berlusconismo” congiuntamente tenuta nella Sala Rossa del Comune dal docente di filosofia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trieste Mauro Barberis e dal direttore di “Liberazione” Piero Sansonetti a inaugurare alle ore 20 del prossimo lunedì 14 gennaio il secondo ciclo di lezioni-conferenze della “Scuola di politica”, iniziativa che fin dal suo esordio avvenuto lo scorso anno a Savona ha sollevato interesse e ottenuto un buon riscontro di partecipanti (sono stati oltre 120 gli iscritti nel 2007).
“Il percorso formativo del 2007 era incentrato su due grossi temi, ‘Scienza della politica’ e ‘Teoria generale della politica’; la ‘Scuola’ del 2008, invece, proporrà dodici lezioni che verteranno su argomentazioni storiche ed economiche incentrate su tematiche già presenti nell’attuale dibattito politico (se ne parla quotidianamente, ma sappiamo veramente di cosa si parla?). Cambiano anche i compagni di viaggio [del PRC]. Nel 2007 la Margherita, nel 2008 con Sinistra Democratica e Comunisti Italiani, collaborazione frutto anche della sinistra unita e plurale che va delineandosi anche a livello nazionale”, ha spiegato il segretario provinciale di Rifondazione Comunista Marco Ravera.
Tutte le 12 lezioni, le quali saranno tenute in gran parte da studiosi di storia e dottrine politiche dell’Università di Genova e termineranno il 14 aprile, avranno luogo alle ore 20 nella Sala Rossa del palazzo comunale e saranno seguite da un rinfresco (per informazioni e iscrizioni, 15 euro, si può contattare Marco Sferini della segreteria provinciale del PRC: telefono e fax: 019-8387066, e-mail: scuoladipolitica2008@tiscali.it).
Alla prolusione del 14 gennaio seguiranno lunedì 21 gennaio, “Il rapporto tra stato e chiesa” (relatori Giovanni Cereti, docente presso l’Istituto di Studi ecumenici di Venezia, e Giovanni Battista Varnier, docente di storia e sistemi dei rapporti tra Stato e Chiesa presso l’Università di Genova); lunedì 28 gennaio, “La donna e la politica” (relatrice Valeria Ottonelli, docente di filosofia politica presso l’Università di Genova); lunedì 4 febbraio, “Sviluppo e crisi del colonialismo” (relatrice Augusta Molinari, docente di storia contemporanea presso l’Università di Genova); lunedì 11 febbraio, “L’ONU e la ricerca di un governo mondiale” (relatrice Arianna Pitino, docente di dottrina dello Stato presso Università di Genova); lunedì 18 febbraio, “Il concetto di sviluppo tra crescita e decrescita” (relatore Bruno Soro, docente di politica economica e teoria dello sviluppo presso l’Università di Genova); lunedì 25 febbraio, “Globalizzazione e trattato Maastricht” (relatore Carlo Degli Abbati, docente di Diritto e Politica dell’Integrazione Europea presso l’Università di Genova); lunedì 3 marzo, “La rivoluzione bolscevica: una lettura storica e critica” (relatore Roberto Sinigaglia, docente di storia della Russia e dell’Europa orientale presso Università di Genova); lunedì 10 marzo, “Il fascismo” (relatore Giovanni “Nanni” Russo, già senatore della Repubblica); lunedì 31 marzo, “1968 e 1977” (relatore Luca Paroldo, dottore di ricerca in filosofia); lunedì 7 aprile, “La nascita dello stato di Israele e il conflitto arabo-israeliano” (relatore Janiki Cingoli, direttore del Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente); lunedì 14 aprile, “La costituzione italiana e la nascita dello stato democratico italiano” (relatore Riccardo Ferrante, docente di diritto e istituzioni medievali e moderne presso Università di Genova).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.