IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, è ufficiale: il Papa farà visita al Santuario

Più informazioni su

[thumb:2762:l]Savona. Prima di celebrare l’Eucaristia in piazza del Popolo, Benedetto XVI farà una visita al Santuario della misericordia. La conferma ufficiale l’ha data stamattina il neo vescovo di Savona monsignor Vittorio Lupi all’amministratore diocesano monsignor Andrea Giusto, il quale ha comunicato la notizia durante l’incontro del clero in Seminario. E’ stata perciò accolta dalla Prefettura della Casa pontificia la proposta di variazione del programma dell’incontro con il Papa che la diocesi di Savona aveva inoltrato nei giorni scorsi.
“La visita al Santuario della misericordia – ha spiegato don Giusto – avverrà in forma privata come nella Cattedrale di san Lorenzo a Genova, nel senso che non sono previsti momenti d’incontro aperti a tutti. Dal Santuario, con mezzi di trasporto ancora da stabilire, Benedetto XVI sarà portato in piazza del Popolo per la celebrazione della Messa. Sarebbe bello che l’occasione della sosta al Santuario coincidesse con la chiusura della fase diocesana della causa di beatificazione e canonizzazione di Pio VII, ma per ora questa rimane un’ipotesi”.
Monsignor Giusto ha fatto poi un invito ai preti: “Per quanto sta a voi, scoraggiate quelli che vorrebbero portare al Papa statue, dipinti, immagini da benedire o presentargli petizioni, perché Benedetto XVI non avrà comunque il tempo di incontrare tutti e dovrà stare entro i confini stabiliti dal protocollo vaticano”.
L’amministratore diocesano ha anche aggiornato il clero in merito all’ordinazione e all’ingresso del nuovo vescovo. “Sono già sei i pullman che la diocesi ha allestito per l’evento”, ha precisato, agggiungendo una raccomandazione “materna” ai confratelli sacerdoti: “Copritevi bene, perché nel padiglione del mercato dei fiori farà assai freddo”.
Per l’ingresso di monsignor Lupi, il 24 febbraio, l’invito di don Giusto ai parroci è di sospendere la celebrazione delle Messe pomeridiane: “E’ un segno bello da offrire ai fedeli, perché comprendano che quel giorno è in Cattedrale che la diocesi deve ritrovarsi”. La Messa d’ingresso sarà preceduta, sabato 16 febbraio, da tre veglie di preghiera che si celebreranno simultaneamente alle ore 21 in Cattedrale, nella chiesa di sant’Ambrogio a Varazze e nella chiesa di san Giovanni Battista a Finalmarina.
“L’anello episcopale che doneremo a monsignor Lupi – ha precisato poi don Giusto – recherà impressa l’effigie della Madonna della misericordia. Per quanto riguarda invece il gesto di carità da proporre alla diocesi, il vescovo eletto sta valutando fra tre indicazioni che gli Uffici di Curia gli hanno fornito”. Confermato, infine, l’incontro del nuovo vescovo con il clero: sarà mercoledì 5 marzo in Seminario, alle ore 11, e si concluderà con il pranzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.