IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona e Albissola: incentivi regionali per migliorare la qualità dell’aria

Più informazioni su

[thumb:287:l]Regione. L’amministrazione regionale ha approvato un programma di interventi per il miglioramento della qualità dell’aria, attraverso la sostituzione di impianti termici per usi civili alimentati ad olio combustibile, sia pubblici che privati e l’incentivazione della mobilità sostenibile. Complessivamente lo stanziamento regionale ammonta a 2 milioni e 71 mila euro. La maggior parte dei contributi (oltre 1 milione e 400 mila euro) sono andati al Comune di Genova, il più critico della Liguria dal punto di vista della qualità dell’aria.
Secondo quanto spiegato in Regione, ottenibile già nel breve periodo, sarà una riduzione degli inquinanti da combustione e da traffico, in particolare ossidi di azoto e PM10. Il comune di Savona investirà il contributo regionale da 150 mila euro nella creazione di un servizio di car-sharing che utilizzi veicoli a basso impatto ambientale.
Circa 21 mila euro sono andati ad Albissola Marina che potrà concedere contributi per la sostituzione dei veicoli più inquinanti con biciclette a pedalata assistita ad emissioni nulle.
Una quota di contributo da 338 mila sarà destinata ad un’azione a scala regionale per la sostituzione di impianti termici civili alimentati ad olio combustibile, con impianti a gas e a maggiore efficienza energetica. Le modalità attuative di questo intervento verranno decise con un successivo provvedimento regionale.
“Sono state finanziate le più efficaci proposte per la riduzione dell’inquinamento atmosferico presentate dai Comuni – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Franco Zunino – dando priorità ai centri più critici per la qualità dell’aria, come prevede il Piano regionale di settore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume


    Parlando di car-sharing:

    sue sono gli aspetti dell’inquinamento:
    certamente il PM10
    ma anche la presenza di vetture inutilizzate crea inquinamento.

    Anche se al momento di km ne faccio abbastanza (circa 25000) in prospettiva ne faro’ molti di meno.

    Ho pensato al car-sharing per eliminare almeno un paio di vetture in casa ma …
    chi gestisce questo servizio e’ un po’ troppo rigido:

    – per aderire al sistema ci si deve iscrivere, non e’ un sistema “aperto”
    – la vettura va’ riportata dove la si e’ presa,
    – molto rigido e’ il sistema delle prenotazioni e della riconsegna,
    – poi … se insoddisfatti ma non si riacquista entro un anno una nuova vettura si perde la classe di merito della assicurazione.

    Sono problemi che andrebbero risolti.

    Qualche giorno fa’ e’ stata presentata la vettura da 2500 dollari (1700 euro circa) con la cifra stanziata si possono mettere in cantiere un centinaio di vetture … che in blocco possono veramente rappresentare una alternativa valida al mezzo privato.

    Sogno:
    mi serve una macchina, col mio telefonino lancio una richiesta e vengo guidato dal sistema alla prima macchinetta azzurra libera che si mette a disposizione aprendosi quando sono a pochi metri di distanza, la utilizzo per tutto il tempo che desidero poi quando non mi serve piu’ lo segnalo al sistema che prende atto della posizione in cui e’ stata lasciata. Un messaggio mi avverte del costo di utilizzo che viene saldato immediatamente.

    Se poi il sistema si espande anche in altre citta’ ecco che si puo’ prendere una vettura a Savona e lasciarla a Genova o Milano senza creare alcun problema all’intero sistema.