IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Corona: aumentano le richieste d’assistenza per l’epidemia di “Pacifica”

Più informazioni su

[thumb:4941:l]Pietra Ligure. Un piano operativo per fronteggiare l’aumento delle richieste di ricovero e di assistenza dovute all’influenza. E’ quanto ha predisposto la direzione sanitaria del Santa Corona per affrontare il picco dell’epidemia di “Pacifica” che, stando ai bollettini medici, dovrebbe essere raggiunto nei prossimi giorni.
Gli italiani costretti a letto nelle prime settimane di gennaio sono stati 800 mila. La sindrome influenzale ha colpito soprattutto i bambini, facendo registrare il tutto esaurito nei reparti di pediatria. Mentre il virus della Pacifica si va diffondendo, sta invece rallentando la “simil-influenza”, con sintomi per lo più gastroenterici, che si era manifestata durante le feste e nei primi giorni del 2008.
“Abbiamo predisposto un piano operativo simile a quello già attuato nel 2007 – dicono alla direzione sanitaria del Santa Corona – Il picco di casi sarà fronteggiato con la riorganizzazione delle risorse a disposizione della Medicina Interna: in caso di necessità, otto posti letto di altri reparti saranno concessi ”in prestito” per curare i pazienti affetti dalle complicanze derivanti dal contagio. Per far fronte ad eventuali ulteriori necessità, saranno utilizzate anche le risorse del Pronto Soccorso”.
Aggiunge il direttore della Medicina Interna, Dott. Alberto Artom: “Abbiamo anche richiesto il supporto assistenziale e la collaborazione infermieristica di altre Unità Operative dell’Ospedale, prima fra tutte quella del Pronto Soccorso e Medicina d’urgenza. L’andamento stagionale dell’influenza non è sempre lo stesso ogni anno e dipende in larga misura dalle condizioni climatiche. Resta importantissima la vaccinoprofilassi, i cui vantaggi, in particolare negli anziani e comunque nei soggetti più deboli e a rischio, sono stati ulteriormente confermati da una ricerca pubblicata nel mese di Ottobre 2007 sulla più importante e rigorosa rivista scientifica medica, il New England Journal of Medicine”,

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.