IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti dalla Campania, la Liguria rivede il suo no e verifica disponibilità

Più informazioni su

Liguria. La Regione Liguria rivede il proprio no ad accogliere i rifiuti della Campania ed ora valuta la possibilità di stoccare un migliaio di tonnellate di immondizia. A seguito della nuova iniziativa del Governo che ha sollecitato tutte le regioni italiane ad un atteggiamento di solidarietà nei confronti della Regione Campania e del suo problema riguardante lo smaltimento dei rifiuti, il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, ha infatti dato mandato oggi all’assessore regionale all’Ambiente, Franco Zunino di verificare la possibilità di accogliere un migliaio di tonnellate di rifiuti campani.
“Come ho gi affermato ieri – sottolinea il presidente Claudio Burlando – la Liguria ha già fortemente contribuito nel passato ad affrontare l’emergenza campana. Ribadisco che non è possibile utilizzare la discarica di Scarpino soprattutto per la grave situazione della viabilità. Valuteremo quindi la possibilità reale di individuare altri siti per collocare questa piccola quantità di rifiuti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. arianna
    Scritto da arianna

    Govi in una sua nota commedia ha proferito la frase che tradotta piu’ o meno recita cosi’:”HANNO DEI MUSI CHE SE SBATTONO IN TERRA IL LASTRICO FA SANGUE”.

  2. Bruno Pirastu
    Scritto da Bruno Pirastu

    Avevo un amico che era pieno di debiti, pu rabendo unop stipendio di tutto rispetto , puntualmente faceva il giro a chiedere aiuti per pagare oggi l’affitto domani le bollette. Come altri , per anni , lo abbiamo aiutato sperando che la situazione si risolvesse. Un giorno abbiamo scoperto che aveva un’automobile da sballo , che andava a cena in ristoranti che ne io ne altri suoi amici nemmeno sognavamo, in pratica faceva la bella vita. Tutti non gli diamo , da allora nemmeno un centesimo e che si arrangi , se alla sua età non è in grado di gestire le sue risorse sono problemi suoi e non nostri. Ci ha chiamato infami , egoisti , e anche di peggio.

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    La Liguria non e’ attrezzata per la gestione di questo materiale,

    e’ come se uno squattrinato pieno di debiti e problemi si offrisse come garante in una operazione finanziaria

    come milanese posso chiedermi se la posizione di Formigoni
    (afferma che il materiale non e’ traferibile nei termovalorizzatori lombardi perche’ “tarati per rifiuti di prima qualita’”)
    sia una posizione vera o politica ma il problema e’ proprio li’

    le discariche non le vogliamo, forse e’ indispensabile ma e’ completamente errato cercarne altre.

  4. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    La prima idea che mi e’ venuta appena e’ saltato fuori con prepotenza il problema campano ho pensato che se a qualcuno fosse venuto in mente di

    riempire lo stadio

    per liberare le strade … il problema avrebbe trovato in breve una soluzione locale.

    Devo dire che … parlandone con “tifosi” …. non sembrava una idea del tutto pellegrina, sulla convinzione che era un buon metodo per “favorire” una soluzione locale l’accordo era unanime.

    Vorrei chiarire che le discariche campane o liguri non sono gradite ed in desiderio e’ che si svuotino quelle esistenti per riciclare sia pur tardivamente il materiale, quindi accettando questi depositi si accetta una spesa di trattamento di un migliaio di tonnellate …

    Quanto stiamo pagando (prima o poi questa operazione di bonifica andra’ fatta) per questa operazione?

    La tendenza a fare debiti che paghera’ qualcuno … domani e’ un sistema di amministrazione non condiviso.

  5. gatto randagio
    Scritto da gatto randagio

    Grazie presidente Burlando! Questi doni provenienti dal suo collega campano Bassolino che come lei dice sono una “piccola quantità…” potrebbe metterli in casa sua. Bella la mia idea vero? Tanto si fa presto a spararle…
    La politica è sempre più distante dalle esigenze reali della gente! E sicuramente persone come Bassolino, Burlando, Veltroni, Prodi, D’Alema, ecc… che non hanno mai lavorato veramente un giorno in vita loro, ma che fin da subito sono stati spinti dagli apparati partitici nei grandi luoghi della politica non possono più governare un paese che non possono capire e che è cambiato in molti suoi aspetti.
    I politici che ci governano ne stanno combinando troppe! Ora basta!