IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quiliano, per lo sportello di Cadibona rinnovo della convezione con Poste Italiane

Più informazioni su

Quiliano. Per i cittadini di Cadibona i certificati comunali si possono ottenere all’ufficio postale. Il Comune di Quiliano ha infatti rinnovato la convenzione con le Poste Italiane per la gestione dello sportello comunale presso l’ufficio postale di Cadibona.
“Si è ritenuto opportuno il rinnovo della convenzione per il favorevole bilancio del servizio e per la perdurante necessità di ridurre il più possibile per i residenti nella frazione la penalizzazione nell’accesso ai servizi comunali rappresentata dalla distanza dal centro urbano”, afferma il sindaco di Quiliano Nicola Isetta.
In pratica l’ufficio Postale sarà un ufficio decentrato dell’anagrafe del Comune di Quiliano. Chiunque necessiti di un certificato potrà rivolgersi direttamente allo sportello del locale ufficio postale e, mediante apposita modulistica, presentare le richieste per: certificazioni anagrafiche di stato civile, documento d’identità ecc…; dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà per l’applicazione dell’ICI e variazioni ai fini della tassa dei rifiuti; certificati di destinazione urbanistica, denunce d’inizio attività, istanze d’autorizzazione e/o concessione edilizia; oltre al servizio di spedizione della posta ordinaria.
Nel volgere di pochi giorni i richiedenti potranno ritirare i certificati direttamente presso l’ufficio postale o ricevere, senza oneri aggiuntivi ( salvo il pagamento del bollo, dei diritti di segreteria, se richiesti) i documenti richiesti direttamente al proprio domicilio.
Le Poste S.P.A si sono dette disponibili al rinnovo della convenzione anche per il 2008 alle medesime condizioni, fatta eccezione per la sola apertura a giorni alterni nel periodo estivo, ossia dal 01 luglio al 31 agosto, anche in relazione ai vincoli imposti per i nuovi standard minimi degli uffici postali nel periodo estivo.
“Questo servizio – prosegue Isetta -, seppure in un periodo limitate disponibilità finanziarie, è inserito nel quadro delle iniziative tese a qualificare i servizi forniti alla cittadinanza di Cadibona da parte del Comune di Quiliano. Purtroppo le scelte dei diversi governi centrali di privatizzare i servizi pubblici sta producendo ricadute estremamente negative sulla cittadinanza, sulle comunità locali più piccole e su quei servizi che sono meno remunerativi. Il grido d’allarme e la previsione delle possibili ricadute negative che potevano essere prodotte, da quella scelta, anche in altri settori come l’energia, la telefonia, il gas, l’acqua, ecc. ecc. è stata da tempo denunciata dal sottoscritto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.