IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quiliano, concerto dedicato a Monteverdi e Chiabrera: Scherzi musicali a tre voci

Più informazioni su

Quiliano. Domani, giovedì 31 Gennaio alle ore 21, al Teatro Nuovo Valleggia, sesto concerto della Stagione Cameristica 2007/2008 dell’Associazione Musicale “Rossini”, con l’esibizione del complesso barocco Conserto Vago che eseguirà gli Scherzi musicali a tre voci, musicati da Claudio Monteverdi su versi in gran parte del savonese Gabriello Chiabrera.
“Se la creazione a Mantova dell”Orfeo’ – afferma Gustavo Malvezzi, ideatore del concerto – fa del 1607 una data fondamentale per la vita artistica di Claudio Monteverdi e in generale per la storia dell’opera in musica, lo stesso anno trae motivo di vanto, sempre in ambito monteverdiano, dalla pubblicazione a Venezia degli Scherzi musicali a tre voci (dedicati, come l’Orfeo, al principe Francesco Gonzaga), lavoro in cui la scrittura polifonica del compositore cremonese si confronta felicemente con i versi di Gabriello Chiabrera, frutto delle sperimentazioni che imposero all’epoca il nome del poeta savonese all’attenzione sia del mondo letterario sia dei musicisti, destinatari primi di quelle sperimentazioni”.
Sottolineando dal canto suo l’importanza degli Scherzi musicali nella produzione di Claudio Monteverdi, il M° Massimo Lonardi, direttore dell’esecuzione musicale, fa notare inoltre come l’insolito titolo della raccolta (destinato peraltro a una notevole fortuna in ambito musicale) sia stato ispirato direttamente da Chiabrera: “…ponetevi in memoria – scriveva infatti il poeta in uno dei suoi Dialoghi – quei … vezzi amorosi, quelle lusinghe, quelle tenerezze, le quali ogni donna e ogni uomo può e sa esprimere… non pigliate voi sollazzo in vedere così amorevolmente rappresentati sì fatti scherzi à quali intendere non fa mestiere né commento né chiosa?”.
Gli Scherzi musicali saranno eseguiti dal complesso barocco Conserto Vago, che si propone di far ascoltare, attraverso un attento lavoro di ricerca musicologica, pagine inedite o poco note della letteratura musicale del Rinascimento e del Barocco italiani utilizzando strumenti originali o copie storiche di strumenti antichi suonati secondo la prassi esecutiva dell’epoca. I componenti del gruppo: Lavinia Bertotti, e Renata Fusco, canto – Marco Scavezza, basso – Marino Lagomarsino e Valerio Giannarelli, violini – Maurizio Piantelli, chitarrone – Ero Maria Barbero, clavicembalo – Massimo Lonardi, arciliuto e concertazione, svolgono attività didattica, concertistica e professionale presso varie istituzioni musicali di Genova, Venezia, Pavia, Napoli e Roma. Hanno recentemente effettuato la prima registrazione integrale degli Affetti Musicali di Biagio Marini (Venezia 1617) e delle Sonate, Correnti e Arie di don Marco Uccellini (Venezia 1645). Nel 2002 il Conserto Vago ha registrato i Concerti e i Trii per liuto e archi di Antonio Vivaldi per la rivista Amadeus (CD recentemente ristampato da Stradivarius). Nel 2007 ha inciso le Villanelle alla napoletana per la stessa rivista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.