IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo, Riviera sconfitto nell’amichevole con il Losanna

Più informazioni su

Finale Ligure. E’ al palasport di Finale Ligure che il Nordovest Imprese deve registrare la prima sconfitta della stagione, ma per fortuna si tratta solamente di un’amichevole. La battuta d’arresto è arrivata ad opera del LUC Volleyball di Losanna.
La partita era stata era stata programmata da tempo in vista della ripresa dei reciproci campionati: il Losanna nella serie B elvetica, il Nordovest Imprese nella serie C Ligure. Nulla di grave, quindi, ma qualcosa che deve far riflettere. 3 a 0 infatti il risultato netto di un incontro dove, primo set a parte, è stato tutto nel segno del LUC Volleyball. Ad onor del vero Federico Gozzi schierava una formazione a dir poco rimaneggiata a causa delle defezioni causa neve e causa infortuni. Assenti giustificati infatti ancora Salvatico e Fazio fermi per problemi rispettivamente a spalla e ginocchio; Miele e Folco hanno invece dovuto rinunciare perché bloccati dalla neve in Val Bormida. Mancava all’appello anche il palleggio titolare Davide Canepa. E così ecco Carmagnini che gioca opposto mentre in banda si trovano Ghiga e Taschini, Choussadis al palleggio, Laureri e Scolastico al centro e il libero Zunino e per gli ultimi due set Vegliante.
Il Losanna ha comunque nettamente battuto un Nordovest Imprese che forse ancora non è tornato con la testa dalle feste natalizie, che ha probabilmente affrontato con sufficienza l’incontro e che dovrà lavorare intensamente, specialmente dal punto di vista dell’impegno, per recuperare lo spirito agonistico in vista della Coppa Liguria domenica e dei prossimi importanti appuntamenti in campionato.
“Per una squadra che si definisce composta da titolari” è il commento del presidente e primo tifoso del team Franco Perona, nel dopo partita, “il risultato lascia l’amaro in bocca. E’ vero che di fronte avevamo un’ottima squadra, compatta, ben preparata, motivata. Quello che non ho visto tra i nostri ragazzi è quella stessa motivazione che permette di ottenere i grandi risultati: questo, lo confesso, mi ha un po’ deluso”.
L’intervento del general manager Roberto Minerdo parte dal presupposto che nulla di grave è successo, che la squadra è ben salda in vetta al campionato e che la sconfitta di ieri non ha modificato nulla, ma che però potrebbe essere interpretata come un segnale di una certa superficialità: “Si ribadisce che c’è una forte unità e che questo risultato non cambia né le aspettative né gli obiettivi che questa società si è prefissa. Sicuramente è importante la concentrazione sul campionato. E’ però doveroso un richiamo all’impegno di tutti in tutte le occasioni: amichevoli, partite di beneficenza, partite di campionato e partite che non si possono perdere; un richiamo anche alla serietà di ognuno di noi che a suo tempo ha dato il suo consenso a far parte di un progetto e di un gruppo”. E continua: “La squadra è comunque formata da tutti anche dalle riserve che in un certo senso quando sono chiamate in campo, sono anche chiamate a dare più del normale per dimostrare il loro spirito di appartenenza al team e al progetto. Confido che già da domani vedremo un altro atteggiamento in campo”.
Insomma, brusco risveglio dalle vacanze, ma meglio ora, a una settimana dalla ripresa del campionato, con tutto il tempo per un sano esame di coscienza e una pronta ripresa, piuttosto che in una partita che conta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.