IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Materiali e prodotti edili contraffatti: cinque napoletani denunciati foto

Più informazioni su

[thumb:5146:l]Celle Ligure. Sono cinque persone napoletane tra i 25 e i 50 anni, tutti pregiudicati per reati specifici, i denunciati a piede libero per i reati di contraffazione, commercio abusivo e ricettazione in una operazione congiunta di carabinieri e guardia di finanza di Savona, che ha sgominato una organizzazione dedita al traffico illecito di materiali e attrezzature per l’edilizia proveniente dalla Cina e privi dei regolari marchi e certificazioni europee.
I cinque, che si presentavano come rappresentanti di commercio ben vestiti, erano alloggiati da una settimana in un hotel a Celle Ligure, arrivati con cinque auto di grossa cilindrata. Hanno chiesto di utilizzare il magazzino dell’albergo, per smistare i pacchi che arrivavano dal capoluogo partenopeo con dentro i materiali e i prodotti fabbricati in Cina. Ma l’arrivo di ingenti quantità di scatoloni ha insospettito i carabinieri della stazione di Celle Ligure guidati dal maresciallo Michele Valerio, che hanno voluto vederci chiaro conducendo alcuni accertamenti, fino alla scoperta di un cassonetto con dentro le false etichette che venivano applicate ai prodotti. Anche la guardia di finanza aveva ricevuto delle segnalazioni in merito a strane vendite porta a porta. Così oggi, intorno alle 14, carabinieri e uomini della finanza hanno fatto irruzione nel magazzino, scoprendo tutto il materiale edile contraffatto, 85 pezzi falsificati: gruppi elettrogeni, smerigliatrici, seghe elettriche, decespugliatori, trapani elettrici ed altro materiale, prodotti venduti ad un quarto del prezzo originale di mercato.

[image:5145:c:s=1]

“E’ stata un’operazione importante non solo per la collaborazione significativa tra le forze dell’ordine, ma soprattutto perchè ha permesso di bloccare una vendita illecita di materiali che se privi di regolare certificazione possono essere molto pericolosi per chi li usa”, hanno sottolineato congiuntamente il capitano dei carabinieri di Savona Orlando Pilutti e il capitano della guardia di finanza Bruno Baldini.

[image:5147:c:s=1]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.