IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Lettera aperta della Lega Nord Liguria al presidente della Regione Burlando

Più informazioni su

Nonostante che in Consiglio regionale Lei avesse assicurato che la Liguria non avrebbe accolto i rifiuti campani e che il Suo assessore competente Zunino avesse aggiunto che era necessaria dare una risposta strutturale al problema, circa 1000 tonnellate di rifiuti urbani giacenti in Campania verranno trasferiti in Liguria con il Suo consenso. Da Governatore si è trasformato in galoppino di Prodi.
E’ stata una resa su tutta la linea alle ragioni di partito che non tengono conto delle condizioni in cui si trova la nostra Regione dal punto di vista dello smaltimento rifiuti: la Liguria dispone di 10 siti utilizzabili per la discarica di rifiuti urbani e di questi 10 siti alcuni sono al limite della saturazione, altri sono di difficile accesso, altri funzionano con una autorizzazione temporanea.
E’ già una situazione molto precaria e sempre al limite del collasso e non si vede come sia possibile accogliere la rumenta proveniente dalla Campania se non ignorando il vero interesse della nostra Regione e prostrandosi ai dictat del Presidente del Consiglio.
Governatore, Lei e Prodi non parlateci di solidarietà, i Liguri sanno cos’è la solidarietà, l’hanno dimostrato infinite volte, riserviamo questa parola per le cose serie che peraltro non mancano, parlare di solidarietà per la Campania è veramente un insulto, meglio sarebbe parlare di complicità. Sono quindici anni che la Campania non gestisce il problema dello smaltimento rifiuti e già altre volte in questi anni le Regioni italiane hanno dovuto accogliere la rumenta campana in nome della solidarietà.
E in questi quindici anni abbiamo assistito al peggio con Bassolino e i DS che perpetuavano il loro potere fondandolo sull’irresponsabilità politica ed amministrativa, con lo sperpero del denaro pubblico per un risanamento mai iniziato e con la camorra a farla da padrone… Una situazione raccapricciante che ha dei responsabili ben individuati ed individuabili.
Prima di venire a chiedere la solidarietà dei Liguri si faccia piazza pulita dei responsabili a tutti i livelli di questa vergogna e si risolva la situazione con soluzioni in loco, solo dopo questi atti concreti si potrà pensare di aver a che fare con interlocutori attendibili, diversamente sarà l’ennesima presa in giro.
Governatore, non un sacchetto di rumenta proveniente dalla Campania deve entrare in Liguria, nelle nostre discariche, i Liguri sono stufi di pagare per gli altri e la Sezione di Alassio della LEGA NORD Liguria è pronta a farsi promotrice di tutte quelle azioni che si rendessero necessarie perché ciò non avvenga.

Lega Nord Liguria – Sezione di Alassio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. cobra
    Scritto da cobra

    Rimbocchiamoci le maniche, altro che accoglire MONNEZZA, RUMENTA da toglire ne abbiamo gia’ qui in Liguria, chiediamo ai partenopei se la desiderano, tanto con quella che gia’ hanno non potranno lamentarsi di piu’.

  2. Scritto da desmonly

    Per fortuna stiamo ritornando alla normalità.L’okkupazione comunista sta per essere spazzata via ed i nostri burattini a Genova non riceveranno più ordini da Roma(ladrona)

  3. urogallo
    Scritto da urogallo

    A conti fatti rende certamente di piu’ obbedire alle direttive IMPOSTE perchè, anche con l’impopolarita’le LAUTE PREBENDE arrivano lo stesso.
    Chissa’ che non si riesca ad inventare qualche ulteriore INDENNITA’ per le scelte impopolari quanto odiose perpetrate a danno della nostra amata Liguria.
    Non importa quando ma alle prossime consultazioni la LEGA NORD potra’ contare un voto in piu’.