IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fondi per la ricerca: Fondazione Carige stanzia 40 mila euro per progetto emodialisi

Più informazioni su

Regione. La Fondazione Carige ha elargito un finanziamento di 40 mila euro a sostegno di un progetto di ricerca che possa ridurre gli aspetti negativi del trattamento di emodialisi per i pazienti affetti da insufficienza renale cronica. A beneficiarne sarà il Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche dell’ Università di Genova. Durante il trattamento con rene artificiale, il sangue viene “filtrato” al passaggio di una membrana semipermeabile e uno degli aspetti potenzialmente negativi legati agli attuali trattamenti dialitici, riguarda i rapporti tra cellule del sangue e membrane utilizzate per il filtro di dialisi.
Il progetto di ricerca, coordinato dal prof. Giacomo Deferrari, mira a studiare gli effetti del passaggio del sangue attraverso la membrana di dialisi su alcuni enzimi – proteasi extracellulari – che possono essere coinvolti nell’aumento dei disturbi cardiovascolari e nel progressivo peggioramento delle condizioni di nutrizione.
Attualmente oltre 40.000 pazienti in Italia, di cui oltre 1.000 in Liguria, si avvalgono della terapia con rene artificiale. Per i malati di rene che sono in dialisi i disturbi cardiovascolari rappresentano una minaccia molto seria, se si pensa che superati i 70 anni la percentuale di mortalità risulta 5 volte superiore alla media e addirittura 500 volte più elevata nelle persone più giovani, di età tra i 25 e i 30 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.