IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Extragettito porti: incontro Burlando-Padoa Schioppa

Più informazioni su

[thumb:2790:l]Regione. “L’approvazione dell’extragettito sui traffici portuali proposto dalla Liguria da destinare alle regioni per finanziare opere infrastrutturali legate all’attività degli scali è un punto fermo molto importante della Finanziaria 2008 per la nostra economia e per venire incontro al sistema portuale ligure, essenziale per agganciarci alla rete europea con la realizzazione del Terzo Valico ferroviario dei Giovi”. Lo ha affermato il presidente della regione Liguria Claudio Burlando aprendo i lavori, al Palazzo della Borsa a Genova, della Conferenza finale del progetto europeo sul trasporto delle merci pericolose Dagot- Dangerous Good Transport.
“Lunedì mattina, a Roma, incontrerò il ministro dell’Economia e Finanze Tomaso Padoa Schioppa per avviare un confronto con il governo sui prossimi atti riguardanti il provvedimento, definire le prime quantificazioni e attivare poi un tavolo con il sistema bancario per studiare la concreta applicazione della norma e l’investimento delle nuove risorse che ci mette a disposizione”, ha annunciato Burlando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Danilo Formica
    Scritto da Danilo Formica

    giudico sicuramente positivo l’impegno di Burlando in riguardo alla possibilità di utilizzare l’extragettito dei porti liguri per costruire nuove infrastrutture, ma mi preoccupa come in ogni comunicato di questo genere non compaiano mai numeri. Spero che dopo lunedì si possa parlare di numeri chiari e precisi. Infatti oggi sul nostro territorio rimane ben poco del gettito generato dalla portualità ligure; circa 8 volte meno di quello che rimane sul territorio Catalano. Se non si inverte questa tendenza, come si può pensare di essere concorrenziali rispetto agli altri porti europei?

    Per ulteriori dati ed informazioni è on line il sito ed il blog dell’associazione obiettivo nord ovest: http://www.obiettivonordovest.org

  2. Scritto da antonio gianetto

    Singapore è una città stato che vive grazie al gettito portuale!
    La stessa cosa sognerebbero anche gli indipendentsti del ” MIL “: http://www.mil2002.org/
    Per far funzionare bene i porti è soltanto questione di ” palle !” i malesi hanno imparato a farsele con gli inglesi!
    Noi da chi abbiamo imparato?