IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, una testimone annota targa e fa arrestare i rapinatori delle poste

Più informazioni su

[thumb:5320:l]Ceriale. Sono stati determinanti i riflessi di una donna di 50 anni per dare una svolta immediata alle indagini sulla rapina all’ufficio postale di lungomare Diaz a Ceriale. Grazie all’aiuto della testimone i carabinieri hanno potuto identificare e sottoporre a fermo di polizia giudiziaria i due pregiudicati che hanno portato via 900 euro, armati di una pistola poi risultata essere a salve e di un taglierino. La donna infatti che ha visto i due uscire di corsa dall’ufficio postale e salire su un’auto poco distante partendo subito a grande velocità, insospettita è riuscita ad annotare la prima parte della targa dell’auto, consegnandola poi ai militari. I militari del nucleo operativo di Albenga e i colleghi del nucleo di Genova hanno pensato al resto.
Dopo alcuni accertamenti gli investigatori hanno ricostruito per intero la targa dell’auto, intestata a B.S., 45 anni, originario di Palmi (Reggio Calabria), residente a Genova. Ieri mattina i carabinieri del reparto operativo hanno localizzato l’auto segnalata con un uomo alla guida, M.P., 41 anni, di Vibo Valentia che in via Felice Maritano, a Genova-Begato, ha fatto salire a bordo un altro uomo ed una donna con un bambino di due anni (convivente e figlio di B.S.).
Dato che le caratteristiche fisiche dei due uomini corrispondevano a quelle dei due rapinatori, si è proceduto ad un controllo. Nascosta sotto la leva del cambio sono stati trovati la pistola a salve priva del regolare tappino rosso, un taglierino, ed un paio di guanti di lattice. Occultati in un altro punto dell’auto i militari hanno rinvenuto i cappelli e le sciarpe che i due avevano usato per nascondere il volto durante il colpo alle poste di Ceriale.
I due sono stati sottoposti a fermo di pg e trasferiti al carcere di Marassi. Sono in corso ulteriori indagini per verificare se i due fermati, entrambi con precedenti penali, si possano essere resi responsabili di altre rapine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.