IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, un Varazze cinico e grintoso punisce il Cerialecisano foto

Ceriale. Al Francesco Merlo di Ceriale è andata in scena una bella partita, giocata a ritmo elevato dalle due squadre. Ha prevalso il Varazze, che ha punito un paio di errori difensivi dei volenterosi locali. La giornata è soleggiata con una leggera brezza. Discretamente numeroso il pubblico, equamente diviso fra le due parti. In tribuna anche alcuni dirigenti dell’Albenga, oggi fermo, ed il portiere Ladelfa; il giocatore del Cerialecisano Peluffo, infortunato, e Nicola Rossi, libero dopo l’esonero dall’Andora. La nota dolente è il terreno, devastato dalle piogge dei giorni scorsi. Costerà tanti svarioni e scivoloni ai giocatori.
La partita è molto vivace fin dall’inizio. Entrambe le formazioni cercano di costruire veloci trame di gioco, ma al tempo stesso si mantengono guardinghe in difesa. Il risultato sono tante azioni impostate a centrocampo, ripartenze da una parte e dall’altra, ma ben pochi tiri in porta.
La prima grossa occasione è per il Varazze. Al 7° punizione da metà campo: Piacentini vede Ruocco solo al limite dell’area e lo lancia, il fuorigioco non scatta, il centravanti si decentra e batte a rete scheggiando la traversa. Passano una decina di minuti quando Ruisecco triangola con Piovesan e viene atterrato da Sardo. Calcio piazzato dai 20 metri, Piovesan conclude centralmente e Tabò blocca. Al 22° è Ruocco ad essere atterrato, all’ìncirca alla stessa distanza ma da posizione più centrale: ancora Piovesan sulla palla, Tabò risponde.
I locali provano ad impostare ma non riescono a penetrare tra le maglie avversarie. Sancinito cerca la porta su punizione ma manda altissimo. Sul cambo di fronte ci prova Piacentini, conclude debolmente. Il Varazze attacca con più decisione ma rischia di lasciare qualche spazio di troppo agli avanti locali, che tuttavia non sanno approfittarne. Nel giro di mezz’ora il Cerialecisano cade 4 volte in fuorigioco: lascia qualche dubbio l’offside fischiato a Balbi lanciato da Rossignolo al 29°.
Entrambe le compagini mantengono viva la partita e attuano spesso un pressing alto, ma quando si avvicinano alla porta manca sempre l’ultimo passaggio. Così come in precendenza, anche sul finire del tempo i pericoli nascono solamente da calci piazzati. E’ il 42° quando Piovesan calcia una punizione dalla sinistra: il pallone scorre in area ma nessuno trova la deviazione vincente. Al 45° l’azione si ripete. Il numero 11 varazzino mette in area da calcio piazzato: la sfera è indirizzata sul secondo palo dove Ivaldi, dimenticato dalla difesa cerialese, può insaccare da due passi con un colpo di testa alla destra di Tabò.
La seconda frazione inizia subito con un brivido per i locali: Ruisecco si invola palla al piede sulla fascia destra, si accentra e mette in area: sul secondo palo irrompe Ruocco ma non trova la deviazione vincente. Il Cerialecisano cerca di fare qualcosa in più per trovare la via del goal ma la retroguardia neroazzurra non ha sbavature. Il Varazze ha il merito di non chiudersi in difesa tenendo i cerialesi lontano dalla propria porta. Prevalgono così le fasi di gioco a centrocampo.
Al 24° Mercandelli ci prova da distanza velleitaria, Piovesan blocca senza problemi. Al 33° Mercandelli tocca per Rossignolo che al limite dell’area si gira e batte a rete debolmente.
Nel finale l’incontro si anima ancora di più. Al 34° azione personale di Perlo che dribbla più avversari, complici anche alcuni rimpalli favorevoli, entra in area e prova a tirare: un difensore respinge. Ottima iniziativa ma anziché concludere avrebbe potuto cedere palla ad un compagno. Al 36° Cattaneo non ci arriva su un cross rasoterra di Rossignolo; Sancinito è bravo a recuperare la sfera, avanza in piena area e batte a rete: Piovesan respinge in angolo. Sugli sviluppi del corner il pallone arriva a Perlo che di testa, da pochi passi, impensierisce ancora il portiere ospite. Parte un contropiede varazzino sul quale Freccieri cerca la porta dal limite dell’area, fuori di poco.
39′, il Cerialecisano ci prova ancora. E’ Sancinito ad incaricarsi di una punizione dal lato dell’area, la barriera respinge. Nel momento migliore per i locali, il Varazze chiude i conti. Tabò, pressato da Aismondo, sbaglia il rinvio e calcia addosso a Ruocco. Per il bomber neroazzurro è un invito a nozze: controlla e punisce il portiere.
A risultato acquisito, ancora un’azione per parte. Perlo recupera un pallone in area, resiste alla tentazione di tirare edà palla a Dushi che calcia alle stelle. Sul cambio di fronte tacco di Manzoni per Freccieri che entra in area in velocità e batte a rete: a lato di poco. Con questo tiro si conclude l’incontro.
Il tabellino:
Cerialecisano – Varazze 0 – 2 (p.t. 0 – 1)
Cerialecisano: Tabò, Mercandelli, Oberti, Barone (capitano), Sardo, Sancinito, Bellinghieri, Oddone (s.t. 40° Dushi), Torsoli (s.t. 12° Perlo), Balbi (s.t. 35° Cattaneo), Rossignolo. A disposizione: Rolando, Degola, Prudente, Gallucci. All.: Schillaci.
Varazze: P. Piovesan, Tiola, Ivaldi, Tosques, Venezia, Oddera, Freccieri, Piacentini (capitano), Ruocco (s.t. 42° Manzoni), Ruisecco (s.t. 35° Aismondo), F. Piovesan (s.t. 30° Cedolin). A disposizione: Cironis, Grossi, Romanel, Barile. All.: Podestà.
Arbitro: Mariotti (La Spezia).
Reti: p.t. 45° Ivaldi (V), s.t. 41° Ruocco (V).
Ammonizioni: p.t. 24° Tosques (V), 26° Balbi (C), s.t. 8° Sancinito (C), 22° Barone (C), 25° Freccieri (V), 42° Oddera (V).
Calci d’angolo: Cerialecisano 4, Varazze 2.
Fuorigioco: Varazze 8, Cerialecisano 5.
Recupero: 1′ 35″, 1′ 50″.

[newline] Alcune immagini dell’incontro. In maglia gialla il Cerialecisano, in maglia neroazzurra il Varazze:

[image:5028:c:s=1]

[image:5027:c:s=1]

[image:5026:c:s=1]

[image:5025:c:s=1]

[image:5024:c:s=1]

[image:5023:c:s=1]

[image:5022:c:s=1]

[image:5021:c:s=1]

[image:5020:c:s=1]

[image:5019:c:s=1]

[image:5038:c:s=1]

[image:5037:c:s=1]

[image:5036:c:s=1]

[image:5035:c:s=1]

[image:5034:c:s=1]

[image:5033:c:s=1]

[image:5032:c:s=1]

[image:5031:c:s=1]

[image:5030:c:s=1]

[image:5029:c:s=1]

[image:5048:c:s=1]

[image:5047:c:s=1]

[image:5046:c:s=1]

[image:5045:c:s=1]

[image:5044:c:s=1]

[image:5043:c:s=1]

[image:5042:c:s=1]

[image:5041:c:s=1]

[image:5040:c:s=1]

[image:5039:c:s=1]

[image:5051:c:s=1]

[image:5050:c:s=1]

[image:5049:c:s=1]

[image:5059:c:s=1]

[image:5058:c:s=1]

[image:5057:c:s=1]

[image:5056:c:s=1]

[image:5055:c:s=1]

[image:5054:c:s=1]

[image:5053:c:s=1]

[image:5052:c:s=1]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.