IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, discarica della Filippa: Forza Italia chiama in causa la maggioranza

Più informazioni su

Cairo Montenotte. “Siamo arrivati al punto di non ritorno che tutti temevamo: questa è una sconfitta di tutti i cairesi”. Questo il commento del circolo di Forza Italia di Cairo Montenotte dopo l’autorizzazione concessa dalla Provincia alla discarica della Filippa. Gli esponenti azzurri puntano il dito contro le responsabilità politiche della maggioranza, osservando che dal mese di marzo del 2007 è partito un nuovo iter per la Filippa, disgiunto dal precedente affossato dai ricorsi al Tar e dal Consiglio di Stato: del nuovo ciclo sulla discarica, dalla primavera del 2007, dunque, dovrebbe rispondere la sinistra.
“Gli attuali amministratori erano stati eletti per la loro maggior autorevolezza e peso politico – afferma il coordinatore cairese di Forza Italia, Massimiliano Del Carretto – e non certo per limitarsi a ripetere ricorsi giudiziari, ma visti i risultati, non riusciamo a capire se l’inconcludenza della sinistra cairese e del signor sindaco Briano siano dovuti al suo ridotto potere contrattuale o diversamente prodotti da un allineamento alle posizioni del PD rivierasco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marcigallo

    Sarà il caso magari che chi fa certe dichiarazioni o chi gliele fa fare ricordi da che epoca iniziò a porsi a Cairo Montenotte il problema Filippa chi c’era come amministrazione Comunale che avrebbe potuto variare il piano regolatore in tempi meno caldi per eliminare il problema alla fonte. Non tutti hanno la memoria corta come credono gli esponenti azzurri.