IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bilancio dei carabinieri di Cairo: 110 arresti nel 2007

Più informazioni su

[thumb:1274:l]Cairo M. Il comandante della compagnia Carabinieri di Cairo Montenotte, il Capitano Carlo Caci, ha presentato il consuntivo sull’attività svolta in Val Bormida nel corso del 2007. 23 i comuni della provincia savonese che rientrano nell’ambito territoriale della compagnia carabinieri di Cairo, dieci i comandi di stazione con 95 militari dislocati.
Cresce il numero dei reati rispetto al 2006, anche se molti sono legati a querele presentate nell’ambito familiare o per questioni di vicinato. 110 gli arresti complessivi contro gli 80 del 2006 (+40%) e 373 le denunce (270 nel 2006). La prevenzione e la repressione dei furti e dei reati contro il patrimonio e l’attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti sono stati i due settori che hanno visti i carabinieri della compagnia cairese maggiormente impegnati. 20 le persone arrestate per furto (5 nel 2006) e 38 le denunce effettuate (25 nel 2006). Sul fronte dello spaccio di sostanze stupefacenti 18 sono stati gli arresti (100% in più) e 28 le persone denunciate in stato di libertà (300% in più), mentre 30 sono state le persone segnalate alla Prefettura come consumatori di droga. 0,7 i Kg di sostanze stupefacenti sequestrate tra eroina, cocaina, hashish e marijuana, 350 le pasticche di ectasy, oltre a ben 10 litri di metadone.
12 le denunce messe a segno per detenzione illegale di armi, 197 le armi bianche sequestrate (coltelli, spranghe, arnesi, etc…) e 15 quelle da fuoco.
Intensa anche l’attività di controllo sulle strade, con 2807 contravvenzioni eseguite rispetto alle 2300 del 2006. Si registra una lieve diminuzione degli incidenti stradali: 3 quelli mortali nel 2007 contro i 5 del 2006. 27 sono state le truffe perpetrate a danno della popolazione anziana, tutte scoperte; 2 le violenze sessuali, entrambe scoperte, ed infine un incendio doloso, scoperto.
Sei, invece, le rapine messe a segno nei comuni della Val Bormida, di cui 3 scoperte con altrettanti arresti e altre due persone denunciate. Tre le estorsioni che si sono verificate, seppur in ambito locale, anche in questo caso tutte scoperte. Ultimo dato gli 8.000 pattugliamenti sul territorio di competenza messi in atto dai carabinieri nell’ambito dell’attività di controllo del territorio.
“E’ stata un’attività molto positiva – ha dichiarato ad IVG.it il Capitano Caci -. Da sottolineare l’ottimo rapporto che abbiamo instaurato con i cittadini della Val Bormida, che si sono in molti casi rivolti alle forze dell’ordine fornendo molte segnalazioni ed informazioni utili all’attività di prevenzione e contrasto dei reati. I dati del 2007 dimostrano che abbiamo compiuto al meglio il nostro dovere e questo deve essere per noi motivo di stimolo a proseguire su questa strada. Il ringraziamento e l’apprezzamento ricevuto dalla popolazione è la cosa che ci fa più onore…Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti per quello che riguarda i reati contro il patrimonio, come i diversi furti di rame, così come nell’attività antidroga condotta con un’abile attività informativa ed investigativa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.