IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aurelia chiusa a Capo Noli: nuovo vertice in Prefettura

Più informazioni su

Noli. Nuovo vertice in Prefettura oggi per definire le strategie operative e le alternative possibili alla chiusura dell’Aurelia nel tratto di Capo Noli. L’interruzione della strada presumibilmente si protrarrà sino a giugno. Secondo i geologi e i tecnici, che da giorni stanno eseguendo interventi e sopralluoghi nella zona dove si è verificato l’imponente smottamento franoso, non ci sarebbero le condizioni ottimali per garantire la sicurezza al transito veicolare. Inevitabili e preoccupanti i disagi per auto e pullman, costretti a transitare sull’Autofiori. Poco probabile che la direzione dell’Autofiori conceda l’esonero del pedaggio tra i caselli di Finale e Spotorno. Ripercussioni potrebbero esserci anche per il passaggio della classicissima di primavera di ciclismo Milano-Sanremo a marzo. I ciclisti potrebbero addirittura transitare sull’A10 e non sull’Aurelia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lau

    anche io ho scritto a: Aduc, Tg3, all’Onorevole Pedrini, all’assesore Pesce, alla stampa, al secolo a savonanews , all’indignato di Canale 5, a striscia la notizia, aspetto che qualcuno si muova….

  2. Scritto da fireman

    Vorrei solo far notare a cicciobombo che per uno che abita a Loano e lavora a Vado non è molto comodo fare la strada delle manie anche perchè quello che non spendi in autostrada lo consumi in gasolio e usura gomme dato l’aumento dei km da percorrere.
    E’, comunque, poi inaudito che il cittadino che paga le tasse debba subire determinati disagi e trovare scappatoie valide per spendere meno per recarsi sul posto di lavoro!
    Sono i nostri politici, da quelli comunali in sù, che dovrebbero prodigarsi per una risoluzione rapida del problema.
    Che ciò non stia accadendo lo dimostra l’assessore Pesce che un giorno dice che ha già fatto una cosa e cinque giorni dopo dicè che lo farà a breve.
    Non vuole essere una critica a cicciobombo ma a chi ci dovrebbe “governare”. Ho anche scritto una e.mail al sindaco di Noli ma non si è nemmeno degnato di rispondere e comunqe ricordate che in questi casi ci si può rivolgere gratuitamente alle associazioni dei consumatori!
    Io ho già preso contatti con codeste associazioni e mi hanno consigliato di conservare tutte le ricevute dei pedaggi per cause di rimborso!
    Chissà se in tutta questa vergogna qualche d’uno, che ovviamente non sia il povero cittadino, pagherà!