IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, la comunità romena aiuta l’Avis

Più informazioni su

Andora. I romeni aiuteranno l’Avis nella raccolta del sangue a favore dei liguri. I molti immigrati che abitano nel Savonese hanno deciso, a seguito di una precisa presa di posizione del proprio rappresentante Marian Mocanu, di aiutare l’Avis nella raccolta del sangue da destinare agli ospedali che sorgono sul territorio. Il professor Mocanu, nella vita di tutti i giorni istruttore sportivo, vive e lavora ad Andora e rappresenta per il milione di suoi connazionali legalmente residenti in Italia un punto di riferimento, in quanto è anche presidente della Lega dei romeni d’Italia, associazione apartitica il cui fine istituzionale è quello di favorire l’integrazione tra romeni ed italiani.
L’ultimo progetto, nato da un’idea del presidente della Lega romena, consiste in un atto di volontariato attivo che gli immigrati dal paese danubiano sono invitati a compiere a favore dei cittadini del territorio di residenza. Con un apposita convenzione siglata con l’Avis, la Lega romena ha espressamente invitato i propri iscritti a donare il proprio sangue nelle emoteche che periodicamente vengono posteggiate nelle nostre piazze al fine di raccogliere in apposite sacche il plasma che poi verrà distribuito ai vari ospedali ed utilizzato in caso di trasfusioni.
L’Italia non è certo uno dei paesi con più donatori in Europa ed addirittura in questa classifica di altruismo è superata dalla Romania. Per questo motivo ai dirigenti dell’Avis è venuto in mente di contattare i rappresentanti più accreditati di questa comunità di immigrati, che è tra l’altro pure la comunità più numerosa in Italia, affinché sensibilizzassero i propri compatrioti a proseguire questo positivo comportamento pure nei paesi di nuova residenza. La Lega dei romeni ha aderito alla proposta dell’Avis e ha iniziato a far preparare appositi volantini e manifesti, scritti nella lingua neolatina che si parla a Bucarest, al fine di raggiungere il maggior numero di persone possibili.
Questa campagna di sensibilizzazione vede impegnata anche una “testimonial” d’eccezione, la cantante Haiducii, ospite al Festival di Sanremo nel 2004. Proprio da Andora la cantante ha iniziato il suo Tour in Italia volto a conoscere e sensibilizzare il maggior numero di connazionali da incontrare nelle sedi delle Associazioni romene maggiormente rappresentative. La comunità romena in Italia è una delle più complesse tra quelle che vivono nel nostro paese anche a causa della sua grande consistenza numerica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.